SPORT - MOTORI

acisport

Campionato Italiano Velocità Montagna, c'è anche la Alghero-Scala Piccada

Si disputerà tra l'11 e il 13 settembre
(foto giuseppe de palmas)
(Foto Giuseppe De Palmas)

Le buone notizie sono due. La prima è che Acisport ha pubblicato il nuovo calendario del Campionato Italiano Velocità Montagna, rivisto e ridotto a nove gare totali. La seconda, altrettanto gradita, soprattutto da piloti e appassionati sardi, è che tra le nove prove che assegneranno il tricolore spicca il ritorno nella massima serie dell'Alghero-Scala Piccada. La cronoscalata catalana, uno dei fiori all'occhiello di Aci Sassari, si disputerà dall'11 al 13 settembre.

Tutte le prove del Civm saranno valide anche per il Tivm (articolato in Sud e Nord). Si partirà il prossimo 26 luglio con la 70ª Trento-Bondone, seguita l'8 agosto dalla 46ª Alpe del Nevegal. Il 23 agosto, invece, il campionato tricolore sbarcherà in Umbria, precisamente a Gubbio, per il 55º Trofeo Luigi Fagioli, e una settimana più tardi si sposterà ad Ascoli per la 58ª Svolte di Popoli, che festeggia il ritorno nella massima serie proprio come la già citata 59ªAlghero-Scala Piccada, in programma il 13 settembre.

Il 4 ottobre, in Friuli, si registrerà l'esordio nel Campionato della 43ª Cividale-Castelmonte, ultima gara in programma nel Nord Italia prima del tris di cronoscalate previste al Sud. Dal 16 al 18 ottobre, a Trapani, si correrà la 62ª Monte Erice, e il weekend successivo sarà la volta della 63ª Salita Monti Iblei di Chiaramonte Gulfi (Ragusa). La stagione si chiuderà il 15 novembre a Cosenza, teatro della 25ª Luzzi-Sambucina. TTCM - L'altra novità del 2020 è il campionato di zona Trophy Truck Climb Mixed, trofeo che prevede la partecipazione sia a gare in salita sia in pista.

FARRIS - Tra i protagonisti sardi del Civm c'è anche l'algherese Sergio Farris, che domenica ha esordito in pista a Magione (Umbria), dove si era già aggiudicato le edizioni 2018 e 2019. Stavolta, però, il driver sardo, dopo le positive qualifiche del sabato, ha dovuto fare i conti con la rottura del motore della sua Osella Pa2000 Evo che lo ha costretto al ritiro subito dopo il via.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}