CRONACA - ITALIA

Bondage estremo, tragedia sfiorata: 60enne in gravi condizioni, il suo compagno nei guai

Tragedia sfiorata per una coppia di Padova: un rapporto sessuale un po' troppo estremo si è concluso con un uomo di 59 anni in ospedale e il compagno di 30 che ora rischia il carcere.

I due erano intenti a pratiche di bondage estremo, giochi erotici che prevedono l'utilizzo di corde, frustini e manette: il 59enne ha rischiato di morire soffocato, strangolato da una fune che il più giovane gli aveva stretto intorno al collo.

L'uomo era stato praticamente immobilizzato e aveva perso i sensi: il più giovane, dopo un tentativo vano di aiutarlo da sé, quindi ha deciso di chiamare il 118 e far arrivare i soccorsi sul posto: il 59enne è stato trovato nudo, ancora legato con corde e bende, e agonizzante.

L'uomo ha seriamente rischiato la vita, ma per fortuna i sanitari sono riusciti a trasportarlo in ospedale, dove è stato ricoverato e si è ripreso. Ma ancora non sta bene, in quanto ha una limitata capacità sensoriale e ha riportato lesioni gravi.

Il suo amico rischia invece di passare i guai: è stato infatti arrestato con l'accusa di lesioni aggrevate e poi scarcerato dal gip, che ha disposto l'obbligo di residenza in attesa degli sviluppi dell'inchiesta avviata a suo carico.

I due si sono conosciuti su un sito di appuntamenti dedicato agli appassionati del bondage: si erano già visti, ma negli altri incontri era andato tutto bene.

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...