CRONACA - ITALIA

Elezioni in Italia, Juncker: "Prepariamoci a un governo non operativo"

Allarme europeo in vista delle elezioni politiche in Italia in programma per il 4 marzo.

"C'è un inizio di marzo molto importante per l'Ue. C'è il referendum Spd in Germania e le elezioni italiane, e sono più preoccupato per l'esito delle elezioni italiane che per il risultato del referendum dell'Spd", ha detto il presidente della Commissione europea Jean Claude Juncker.

Il riferimento è all'importante appuntamento elettorale del nostro Paese e alla consultazione interna al partito socialdemocratico tedesco, chiamato a esprimersi sull'ipotesi di una Grosse Koalition guidata da Angela Merkel.

Secondo il politico lussemburghese, "dobbiamo prepararci allo scenario peggiore, cioè un governo non operativo in Italia".

Una prospettiva che preoccupa Bruxelles, così come la situazione in Spagna, dove la frattura con la regione catalana non è ancora stata sanata.

È possibile "una forte reazione dei mercati nella seconda metà di marzo, ci prepariamo a questo scenario", ha aggiunto ancora Juncker.

Nei giorni scorsi anche il governatore della Banca d'Italia Ignazio Visco aveva parlato del possibile choc dei mercati all'indomani delle elezioni italiane, chiedendo al nuovo governo che verrà un impegno nel mantenere i conti pubblici in ordine.

Più tardi, anche dopo la chiusura in negativo della Borsa di Milano, il presidente della Commissione Europea ha corretto il tiro: "Le elezioni sono un'occasione di democrazia. E questo si applica anche all'Italia - un Paese a cui mi sento molto vicino. Il 4 marzo gli italiani si recheranno alle urne ed esprimeranno il loro voto. Qualunque sarà l'esito elettorale, sono fiducioso che avremo un governo che assicurerà che l'Italia rimanga un attore centrale in Europa e nella definizione del suo futuro".

LA REPLICA DI GENTILONI - Alle parole di Juncker ha replicato il premier Paolo Gentiloni: "Tranquillizzerò Juncker, a parte il fatto che i governi sono tutti operativi. I governi, governano".

Ha poi aggiunto: "Io non sono d'accordo nel vedere queste elezioni come un salto nel buio. Non ho una paura del baratro".

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...