Cultura » Monreale

Monete romane e preziosi manoscritti di nuovo in Italia

Venerdì 21 Aprile alle 17:24


Un'immagine della cerimonia

Alcuni beni di grandissimo valore sottratti in Italia ed esportati illegalmente negli USA sono stati recuperati dai carabinieri per la Tutela del Patrimonio culturale e dall'Hsi-Ice statunitense, agenzia federale parte del Dipartimento di Sicurezza interna.

Si tratta, in particolare, di 2 manoscritti del XIV e XV secolo, rubati nel 1949 dall’Archivio di Stato di Venezia, di un volume di fine Settecento, asportato dalla biblioteca arcivescovile “Torres” di Monreale, e di 198 monete di origine romana, risalenti al periodo dell'imperatore Costantino I.

Particolare del manoscritto del XIV secolo
Particolare del manoscritto del XIV secolo

I beni sono stati consegnati a Boston al Generale di Brigata Fabrizio Parrulli, Comandante dei Carabinieri per la Tutela Patrimonio Culturale, nell’ambito di una cerimonia nella locale Public Library.

I due manoscritti, denominati “Mariegola della Scuola Grande di Santa Maria di Valverde della Misericordia” e “Mariegola della Scuola Grande di San Giovanni Evangelista”, sono volumi in cui venivano raccolte le leggi sistematiche di alcune corporazioni di arti e luoghi di culto, statuti di confraternite religiose o di corporazioni laiche. Identificati nel 2013 fra le collezioni della Boston Public Library, hanno poi potuto seguire l’iter per la restituzione in Italia.

Particolare del manoscritto del XV secolo
Particolare del manoscritto del XV secolo

Analogo rientro in Italia per il volume del XVI secolo proveniente dalla biblioteca arcivescovile di Monreale, che era stato legittimamente acquistato nel 1980 dalla Boston Public Library: una volta scoperta la provenienza illegittima, l’Istituzione ha prontamente rinunciato alla proprietà del bene.

Una delle 138 monete risalenti a Costantino I
Una delle 138 monete risalenti a Costantino I

Le monete romane sono invece state identificate e, successivamente, restituite a partire da una segnalazione del 2014 e relativa alla spedizione sospetta giunta dagli Emirati Arabi Uniti a una persona di Cincinnati, già nota per precedenti legati al traffico di beni culturali.

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook