VIDEOGALLERY - CRONACA ITALIA

Il virologo Pregliasco: "Ci vorrebbe il coprifuoco all'ora dell'aperitivo"

La misura del coprifuoco "in Lombardia la abbiamo non solo caldeggiata, ma anche indicata come necessaria e riteniamo non sia ancora il massimo possibile, il massimo e l'attuabile. A mio avviso sarà necessario, dopo un primo periodo di verifica, per il quale serviranno due settimane, presumo dover attuare ulteriori strette": così il virologo Fabrizio Pregliasco, ospite della trasmissione "L'aria che tira" su La7.
"Ulteriori chiusure di attività non essenziali. Il messaggio è: dobbiamo limitare il numero di contatti a quelli essenziali. Ogni contatto dobbiamo considerarlo un rischio fra persone; tenere quello della scuola, pure con riduzioni di impegno nei trasporti e quindi di inserimento di didattica a distanza e di diluizione degli ingressi e preservare per quanto possibile le filiere del lavoro, sacrificandone altre oltre a quella già tristemente colpita che è quella della ristorazione", ha aggiunto.
La conduttrice Myrta Merlino lo ha allora incalzato chiedendo se il coprifuoco andrebbe fatto all'ora dell'aperitivo. "Esattamente, provvedimenti restrittivi di tutto ciò che dobbiamo in questo periodo tralasciare", ha replicato Pregliasco.
(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...