Cultura » Quartucciu

Quartucciu, al Minorile un nuovo spazio per gli incontri con la "firma" dell'Università di Cagliari

Venerdì 20 Luglio alle 11:32 - ultimo aggiornamento alle 17:10


Le giovani laureate in architettura a Quartucciu

Sarà inaugurato martedì 24 luglio (alle 18) lo "Spazio per gli incontri all'aria aperta" dell'Istituto Penitenziario Minorile (IPM) di Quartucciu, progettato e costruito da Alice Salimbeni, laureata magistrale in Architettura all'Università di Cagliari, nel corso del lavoro di tesi coordinato da Barbara Cadeddu, docente di Composizione architettonica e urbana, e Maurizio Memoli, docente di Geografia economico-politica.

Lo spazio per gli incontri tra detenuti e familiari, completato da un'opera degli artisti La Fille Bertha e Alessio Errante, è stato realizzato anche grazie al prezioso contributo di numerosi donatori pubblici e privati.

Alice Salimbeni, insieme a Laura Spano e Giulia Rubiu, proprio nei locali dell'IPM di Quartucciu aveva discusso la propria tesi di laurea in occasione di una seduta speciale svoltasi lo scorso febbraio.

Con il rettore Maria Del Zompo parteciperanno all'evento Cristina Cabras, referente di Ateneo per il protocollo d'intesa con il Ministero della Giustizia e referente alla CRUI di Ateneo per le attività portate avanti con gli istituti penitenziari, Antonello Sanna, direttore del dipartimento di Ingegneria Civile Ambientale e Architettura, Giampaolo Cassitta, dirigente del Centro di Giustizia minorile per la Sardegna, Enrico Zucca e Alessandro Caria, rispettivamente vicedirettore e comandante dell'IPM. Accanto a loro i ragazzi detenuti, gli operatori e i volontari che hanno collaborato alla realizzazione del progetto.

(Unioneonline/v.l.)

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook