VIDEOGALLERY - CRONACA ITALIA

Rezza: "Giù l'età dei contagiati. Scuole chiuse? Serve essere pragmatici"

Serve uno sforzo di contenimento forte, soprattutto dove ci sono focolai o imperversano le varianti perché se si allentano le misure l'epidemia riparte.
È la conclusione dell'Istituto superiore di Sanità dopo il monitoraggio dei dati sull'epidemia di Sars-Cov2 in Italia la scorsa settimana.
L'Rt si avvicina all'1 e scende l'età mediana dei contagiati, ha spiegato il direttore della Prevenzione del Ministero della Salute, Giovanni Rezza.
"Cominciamo a vedere focolai nelle scuole che potrebbero essere conseguenza di varianti che infettano di più bambini ma non danno sintomi gravi; nei bambini decorre in maniera blanda, però i bambini tendono a essere più infettati rispetto a quanto avveniva coi ceppi originari".
E sulla necessità di eventuali chiusure: "Quando si parla di chiusure è doloroso, la didattica in presenza è la priorità se la situazione epidemiologica lo permette; laddove ci sono focolai è chiaro che una decisione dolorosa è da considerare, dobbiamo essere pragmatici".
(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...