Politica » Sinnai

Città metropolitana di Cagliari: Stefania Sanna da Sinnai entra nel consiglio

Lunedì 30 Luglio alle 12:52


Stefania Sanna

Stefania Sanna, avvocato, consigliere del Movimento 5 stelle al Comune di Sinnai, entra nel Consiglio della Città metropolitana di Cagliari.

Subentra al consigliere Simone Carta, diventato assessore al Bilancio del Comune di Assemini.

Il Comune di Sinnai (rappresentato da Matteo Aledda nella conferenza dei sindaci) non è stato finora invece rappresentato all'interno del Consiglio della Città metropolitana.

Sanna è quindi la prima esponente del consiglio sinnaese a farne parte.

Come detto in un comunicato, "all'atto della scelta della lista dei consiglieri e della nomina degli stessi da parte di tutti i portavoce dell'Area vasta, il Movimento 5 stelle, in maniera compatta, aveva deciso una sorta di staffetta tra competenze e territorio per assicurare, nel tempo, la maggior tutela possibile dei propri elettori su tutta l'area".

"Una indicazione - spiega Sanna- in pieno accordo e nel pieno rispetto dei principi di collaborazione, competenze e tutela dei cittadini che da sempre i portavoce dell'area Vasta portano avanti. Prima Assemini e ora finalmente Sinnai, a seguire altri Comuni-aggiunge la esponente pentastellata- avranno un proprio consigliere che porterà avanti i progetti del gruppo e quelli di tutti i territori dove è stato eletto un consigliere a 5 stelle, pronti ad ascoltare ed a collaborare per far funzionare al meglio una scatola talvolta vuota come le ex province".

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

1 commenti

  • Brent 31/07/2018 14:38:14

    Io ho riletto la dichiarazione un paio di volte ma sinceramente non ci ho capito nulla, alla faccia del linguaggio chiaro e semplice