Politica » Italia

Governo Lega-M5S, si chiude lunedì
Salvini: "Premier? Né io né Di Maio"

Giovedì 17 Maggio alle 09:04 - ultimo aggiornamento alle 21:21


Di Maio e Salvini

"Il premier? Né io né Di Maio". Lo afferma categoricamente Matteo Salvini in diretta su Skytg 24, da Aosta.

Sciolti i nodi del contratto di governo da presentare al Colle ora resta quello più insidioso per l'inedito esecutivo giallo-verde che si va formando. Chi sarà il presidente del Consiglio?

"Sarà una persona seria, garante dell'attuazione di questo programma", afferma il leader del Carroccio. Un mero esecutore a Palazzo Chigi? "Non diamo pacchetti chiusi a nessuno, il presidente del Consiglio sarà protagonista, o magari già lo è della stesura di questo programma".

"Se chiudiamo, chiudiamo lunedì anche con il nome del premier - precisa Salvini - altrimenti avremmo fatto un grande lavoro di cui qualcuno ci sarà grato. Comunque vada lunedì la parola torna al presidente Mattarella". "Abbiamo fatto un enorme lavoro in un tempo limitatissimo, altro tempo non ne vogliamo portare via", aggiunge il leader del Carroccio dicendosi "ottimista" sull'avvio del governo.

Fiducioso anche il leader pentastellato: "Adesso stiamo ragionando sul premier, è la cosa che ancora dobbiamo dirimere, ma sono sicuro che troveremo una soluzione. Sono molto fiducioso perché, creata la base del governo, il premier non sarà un problema. Avrete il nome nei prossimi giorni".

Gli ultimi ritocchini al contratto saranno conclusi entro stasera dunque, poi il voto dei militanti (su Rousseau i pentastellati, nei gazebo i leghisti), quindi il fatidico nome del premier.

I due leader hanno lasciato Roma e si sentiranno telefonicamente nei prossimi giorni, anche se domani potrebbero già incontrarsi a Milano. entrambi infatti saranno nel capoluogo lombardo, anche se Salvini chiarisce che domani non c'è nessun incontro in programma.

IL TOTONOMI - Tramontata l'ipotesi staffetta della carica di primo ministro, le due forze politiche sarebbero d'accordo sul far sedere un 5 Stelle sullo scranno più alto di Palazzo Chigi, un leghista su quello del Viminale e di altri ministeri di peso.

Di nomi per il ruolo di premier finora ne sono circolati molti, forse troppi: nella roulette di Palazzo Chigi sopravvivono le candidature di Di Maio (che nonostante il no odierno di Salvini non è detto sia del tutto tramontata), del deputato 5 Stelle esperto di giustizia Alfonso Bonafede, del questore anziano della Camera Riccardo Fraccaro, e dell'ex capogruppo M5S al Senato Vito Crimi.

Saltano invece i nomi di Giulio Sapelli, Vincenzo Conte (sussurrata all'orecchio del Colle come ipotesi nell'ultimo giro di consultazioni), Matteo Salvini e dell'ex direttore di Sky tg24 e oggi parlamentare pentastellato, Emilio Carelli.

Per i ministeri, in pole ci sono Giampiero Massolo - presidente del Cda di Fincantieri - agli Esteri e ancora Bonafede, alla Giustizia. Salvini potrebbe andare al Viminale, Giorgetti sottosegretario con delega ai Servizi mentre la Lega dovrebbe indicare i nomi per l'Agricoltura e il Turismo. Economia e Politiche Ue? Potrebbero finire ai tecnici.

SUL PROGRAMMA - Per quanto riguarda il contratto di governo, Lega e Movimento 5 Stelle avrebbero messo definitivamente un punto al documento da presentare al Colle.

Tra i cambiamenti previsti rispetto a quello che è emerso finora, il più rilevante riguarda il reddito di cittadinanza: nonostante le richieste dei Cinque Stelle, ci sarà un limite temporale previsto per l'erogazione dei 780 euro, che sarà di due anni.

Non c'è invece il referendum sull'uscita dall'euro, ma si parla di revisione del fiscal compact e di altri trattati, "assieme ai partner europei".

C'è la flat tax, due aliquote al 15% e 20%, aliquota unica al 15% per le imprese, e c'è la riduzione del numero dei parlamentari, così come l'abolizione del Cnel alla voce del taglio dei costi della politica.

(Unioneonline/D-L)

IL CONTRATTO DEL 16 MAGGIO

LA TRATTATIVA:

 
luigi di maio e matteo salvini
Lega-M5S: Mattarella vuole il testo definitivo del contratto. Salvini: "A noi gli Interni"

 
salvini mattarella di maio
Lega-M5S: c'è il contratto, manca il nome del premier

IL CONTRATTO IN BOZZA:

 
luigi di maio
Contratto Lega-M5S, dal taglio delle pensioni d'oro all'apertura alla Russia

DI MAIO SU FACEBOOK:

SALVINI SU FACEBOOK:

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

16 commenti

  • Sorigumaccu 18/05/2018 11:20:24

    Siete tutti in fibrillazione per cose che non sono successe e che probabilmente non succederanno mai.
  • maman-ti 18/05/2018 10:12:12

    Marcolijno, nell'attesa di 'vedere chi tornerà a sfottere' dacci dentro con una buone dose di Maalox...di sicuro non ti aiuterà ad impedire un governo Lega-M5S, però ti calmerà il mal di stomaco che ti coglie al pensiero che il tuo amato PD ha ricevuto la giusta tranvata elettorale...avete P-E-R-S-O, claro? Saluti.
  • Voxpopoli 18/05/2018 09:59:31

    Bene.. avanti tutta !!!
  • user233518 18/05/2018 09:38:46

    Spero di non cadere nelle mani di questi due pagliacci,arroganti e incompetenti. Lo dimstrano sempre piu'.Diversamente ...poveri noi. Ci porteranno allo sfacelo.Ci sara' da piangere.Saranno contenti gli oziosi e i nullafacenti.Bello avere lo stipendio senza muovere 1 dito.D'altronde Di Maio cosa ha mai fatto in vita sua ?Lo steward allo stadio ( naturalmente con rispetto nei confronti di queste figure ).Ma per carita'. Vedo buio.
  • Marcolijno 18/05/2018 09:32:55

    Il peggior governo possibile prende vita, con un programma da dilettanti allo sbaraglio! Una marea di baggianate e castronerie partorite in due giorni. Ripeto, due giorni. 60+ milioni di persone in mano a dei politici che non hanno lavorato dieci minuti in tutta la loro vita che partoriscono un programma in due giorni. Il tutto basato su ipotesi, fantasia e odio. Quando saremo sull'orlo del baratro vorrò vedere chi tornerà a sfottere.
  • magodz 18/05/2018 09:27:38

    Ragilufe, si infatti, sarebbe ora che te le cambi , invece di aspettare che te le cambino gli altri .)
  • juza 18/05/2018 08:35:56

    Leggendo quanto sta accadendo mi viene da pensare alla Grecia dove qualche anno fa vinse Tsipras, leader di Syriza forza politica greca di sinistra. Anche li si erano fatte tante promesse, fecero persino un referendum per non sottostare alle regole europee, ma alla fine di fronte al diktat della Troika scelsero di stare in Europa e gran parte di quei progetti rimasero sogni. I sogni non portano benessere né sanano le disuguaglianze
  • Antoni3 18/05/2018 07:26:48

    Avanti così M5S e Lega almeno voi siete stati eletti dal popolo italiano
  • user237976 17/05/2018 22:30:44

    state facendo ridere anche l'Europa fra un po anche l'Africa .no non sto rosicando non me ne puo' fregare nulla se questi due governano forse..ma tutto ha un limite! auguri ai 5stelle
  • 223rem 17/05/2018 21:08:22

    Salvini ministro degli INTERNI...