Cronaca » Olbia

Anziano travolto e ucciso a Olbia:
tre anni al pirata della strada

Giovedì 23 Novembre alle 16:00 - ultimo aggiornamento alle 17:12


Il luogo dell'incidente. Nel riquadro, la vittima

Tre anni e otto mesi di carcere e il ritiro della patente: è la pena inflitta dal gip di Tempio Alessandro Di Giacomo, all'idraulico olbiese, Alessandro Barone, riconosciuto responsabile del reato di omicidio stradale. Il giudice ha chiuso con questa sentenza, il processo per i fatti avvenuti la mattina del 22 dicembre 2016 a Olbia. Un pensionato di 83 anni, Antonio Angelo Muntoni, venne travolto e ucciso mentre attraversava le strisce pedonali di via Imperia.

L'anziano era uscito di casa, come faceva abitualmente, per andare in un negozio. Stando alla ricostruzione del pm Nadia La Femina, Barone, che guidava una Fiat Punto, investì Muntoni e poi si allontanò da via Imperia, senza occuparsi del pensionato.

Quindi, il giorno dopo l'incidente, l'uomo, 34 anni, si costituì al colonnello Alberto Cicognani e al maggiore Saverio Aucello, ammettendo le sue responsabilità, ma, spiegando di non essersi reso conto di avere travolto una persona. Alessandro Barone, assistito dagli avvocati Angelo Merlini e Donatella Corronciu, aveva scelto di essere processato con il rito abbreviato e dovrà pagare una provvisionale di 10mila euro.

La famiglia di Muntoni si è costituita parte civile nel processo ed era assistita dall'avvocato Guido Datome.

LA VICENDA:

 
l auto che ha investito il pensionato
Olbia, si è costituito il pirata della strada che ha investito e ucciso un pensionato

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

3 commenti

  • user215573 23/11/2017 23:15:44

    Grande la giustizia italiana !!vergognatevi 3 miseri anni !!lo avete ucciso una seconda volta!!
  • Alixiapix 23/11/2017 20:52:45

    Che vergogna, la prossima perché non dargli anche una pacca sulla spalla? Vabbè
  • LOPRIORE 23/11/2017 17:18:43

    Una pena ridicola, considerando che l'investitore, dopo aver investito sulle strisce pedonali il povero pensionato, lo ha lasciato agonizzante sul selciato, allontanandosi dal luogo dell'incidente fregandosene di quanto aveva commesso. In parole povere l'investitore per l'omicidio stradale che ha commesso, pur non prestando soccorso, non farà neanche un giorno di carcere. Per me questa non è giustizia.