Cronaca » Quartu Sant'Elena

Scontro tra Regione e Anas: la nuova 554 non riaprirà il 30 giugno

Giovedì 20 Aprile alle 19:15 - ultimo aggiornamento alle 20:24


Traffico sulla 554 bis

È scontro sulla Statale 554 bis: l'Anas comunica che non riuscirà a concludere i lavori di sistemazione della strada che porta alla nuova 125 e al mare entro il 30 giugno come era previsto, proponendo in alterativa una soluzione di emergenza: la realizzazione di una bretella per aggirare i 130 metri di strada scoscesa.

Immediata la reazione dell'assessore Paolo Maninchedda, dei rappresentanti dei Comuni e del consigliere regionale Cesare Moriconi, assolutamente contrari a questa soluzione. "Siamo all'assurdo - dice Moriconi - Se ci sono problemi di tempo, l'Anas assicuri tre turni di lavoro per recuperare il tempo perduto. La strada deve essere assolutamente consegnata entro il 30 giugno anche per motivi di sicurezza. Domenica scorsa è scoppiato il caos nella galleria di Terra Mala. Facile prevedere cosa succederà durante l'estate se la strada resterà chiusa".

L'assessore ai Lavori Pubblici Maninchedda insiste: la data del 30 giugno va assolutamente rispettata.

 
il traffico sulla nuova 554
Quartu: nuova 554 nel caos, in galleria a passo di lumaca. Problemi anche sulla 131

La riunione del tavolo di monitoraggio sui lavori che interessano la 554 bis, interrotta per una frana già dalla scorsa estate, si è tenuta questa mattina nei locali dell'assessorato ai Lavori Pubblici: presieduta da Maninchedda, hanno partecipato il capo compartimento Anas Bortolano, gli amministratori dei Comuni di Maracalagonis, Sinnai, Quartu Sant'Elena, Quartucciu, Villasimius e il consigliere regionale Moriconi, firmatario di diverse interrogazioni sul problema e promotore del Comitato dei sindaci.

"L'Anas ha comunicato che, diversamente da quanto previsto il mese scorso, ritiene improbabile la conclusione dei lavori entro il 30 giugno, ma ha assicurato entro quella data l'apertura almeno di una carreggiata con doppio senso di marcia - spiega Maninchedda - Non solo io ma anche i Comuni e il consigliere Moriconi abbiamo giudicato inaccettabile questa comunicazione e ribadito fermamente la richiesta di conclusione dei lavori entro la data prevista".

L'esponente della Giunta ha poi chiesto ai Comuni di notificargli tutti i disagi economici e le compromissioni dei livelli di sicurezza e di incolumità dei cittadini che stanno registrando nei loro territori a causa del protrarsi dei lavori.

"Lo scontro con l'Anas sui tanti cantieri lumaca e sul portafoglio miliardario incagliato nei corridoi romani è ormai un'emergenza primaria. Tuttavia, la Regione non ha poteri reali contro le grandi aziende di Stato, se non quelli di segnalazione alle autorità competenti in materia di sicurezza pubblica delle gravi situazioni che si stanno verificando lungo le strade della Sardegna", conclude Maninchedda.

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

6 commenti

  • gonariolai 21/04/2017 12:43:28

    Assumete imprese cinesi...quelli lavorano 24 ore su 24 e senza giornate festive (in altri termini NON SI FERMANO MAI). Tempo due mesi e la situazione è ripristinata.
  • bidibodibu 21/04/2017 10:08:11

    Non dovremo aspettare l'estate per vedere nuovamente il caos nelle gallerie, ma solo qualche giorno: il ponte del 25 aprile, e il 31 e 1 maggio prossimi....
  • AlessandroM 21/04/2017 08:27:21

    Sì son dovuti riunire per scoprire questo? Era evidente che con il cantiere vuoto tutto l'inverno la strada non sarebbe cresciuta da sola!
  • zapata62 20/04/2017 22:49:11

    contro anas ci vorrebbe una class actions di tutti i Sardi e buttarli a calci nel deretano fuori dalla Sardegna!!!sulla 554 sono mesi che nessuno muove un dito!!!
  • tiyna 20/04/2017 22:36:11

    Si tratta di un lavoro colossale, sembra franare mezzo monte. Ci vorranno anni per tutto il lavoro!
  • efisiomulas 20/04/2017 20:00:02

    Non si capisce chi sia più bradipo nella nuova 554 : la bretella andava fatta prima di chiudere la strada nel mese di settembre. Invece si è fatto mutismo per 6 mesi Regione sindaci ecc.. . Ma come si dice in sardo e restando in argomento stradale::ndi potais de corronadas (traduzione :e avete di curve!!!!