Calcio » Russia

Mondiali 2018, le agenzie antidoping chiedono l'esclusione della Russia dal torneo

Mercoledì 11 Gennaio alle 16:42 - ultimo aggiornamento alle 17:31


Il ministro dello sport in Russia Vitaly Mutko

I presidenti delle 19 agenzie anti-doping nazionali si sono riuniti a Dublino e hanno richiesto l'esclusione delle organizzazioni sportive di Mosca da tutte le competizioni, compreso il Mondiale di calcio del 2018 che si terrà in Russia, finché la questione doping non sarà risolta.

La richiesta è stata avanzata alla luce del secondo rapporto dell'avvocato canadese Richard McLareen, il quale denuncia l'esistenza di un sistema di doping istituzionalizzato in Russia, che ha portato all'esclusione di un centinaio di atleti dalle Olimpiadi di Rio 2016.

"Non prendete in considerazione queste dichiarazioni, perché si tratta di un attacco destinato a screditare lo sport russo" ha ribattuto il vice premier russo Vitali Moutko.

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

2 commenti

  • user222629 13/01/2017 15:39:56

    Ho smesso da anni di seguire in TV le gare di ciclismo: non guardo più il TOUR ed il GIRO D'ITALIA, eppure sono un ciclista appassionato di questo sport. Mi dispiacerebbe non guardare più l'ATLETICA LEGGERA e la GINNASTICA ARTISTICA perchè anch'esse impregnate di doping. La lotta al doping non si fa escludendo le nazioni dalle manifestazioni, ma controllando effettivamente gli atleti, scoprendo l'uso di sostanze vietate e pericolose. ziaEster
  • user215588 12/01/2017 08:11:30

    a parte il doping,sarà ricordato per la corruzione i Russi si compreranno gli arbitri e dirigenti FIFA,peggio dei mondiali Nippo/Coreani.