Agenda » Domusnovas

Domusnovas, in paese ritorna "La Giornata dei Bambini"

Mercoledì 22 Agosto alle 17:51


Il presidente di Sorridi e Vivi Silvana Usai con alcune socie dell'associazione

Un'iniziativa dedicata ai più piccoli, liberi di giocare e divertirsi all'aria aperta sotto l'occhio vigile dei propri genitori.

La onlus "Sorridi e Vivi" di Domusnovas ripropone domani l'appuntamento con "La Giornata dei Bambini".

"Per gli adulti - spiega il presidente della onlus Silvana Usai - sarà un'occasione per ritrovarsi, scambiare opinioni ed impressioni mentre i bambini potranno dare sfogo alla loro voglia di divertimento tra colorati giochi gonfiabili, reti per saltare, il divertibimbo di Marco e Pamela e, ovviamente, zucchero filato, pop corn e tanta musica".

L'appuntamento, al quale sono inviati bambini e famiglie anche dei paesi vicini, è per le 20 al parco Scarzella.

L'associazione non rinuncia dunque alle iniziative dedicate ai più piccoli la cui promozione risulta però sempre più onorosa tanto da costringere spesso le socie ad autotassarsi per coprire le spese che i contributi dei sempre più esigui sponsor non riescono a garantire.

Iniziative più leggere portate avanti parallelamente alla missione principale per cui l'associazione è nata ovvero quella di offrire ascolto, supporto ed aiuto psicologico (e non solo) ai malati oncologici.

"In tanti casi anche poche parole di conforto da parte di chi ha già vissuto il calvario della malattia possono fare la differenza", spiega Silvana Usai.

Divertimento dei piccoli a parte l'iniziativa di domani avrà anche un ulteriore intento benefico: una raccolta fondi con la quale chi vorrà potrà aiutare Cinzia Locca, donna affetta da tetraplegia che a causa di un piccolo incidente ha perso interamente la propria dentatura. Non a caso il sottotitolo dell'iniziativa di domani è "Un sorriso per Cinzia".

L'iniziativa benefica si aggiunge a quella già attivata da diversi commercianti che espongono nelle loro attività le cassettine delle offerte per aiutare la donna.

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook