Cronaca » Villamassargia

Villamassargia, una rotatoria al posto della rete semaforica: disagi in vista

Martedì 04 Settembre alle 16:34


La rete semaforica all'ingresso di Villamassargia

È una piccola rivoluzione nella viabilità quella che Villamassargia e tutta l'area circostante si apprestano a vivere: il 10 settembre partiranno i lavori che manderanno in pensione la vecchia rete semaforica all'ingresso principale dell'abitato per far spazio ad una più comoda e sicura rotatoria.

Lavori permessi da un finanziamento provinciale di 450mila euro la cui durata è stimata in 5 mesi. Inevitabilmente si vivranno dei disagi: "Per accelerare i tempi - annuncia il sindaco Debora Porrà - il cantiere interesserà l'intera carreggiata e il traffico sarà per questo dirottato in vie alternative".

L'ingresso di Villamassargia
L'ingresso di Villamassargia

Fondamentale per l'importante snodo massargese che collega Carbonia e il basso Sulcis ad iglesiente e cagliaritano sarà il ruolo giocato dalla piccola via Iglesias: nel breve tratto di strada poco distante dai 6 semafori transiterà chi arriva dalla provinciale 2 e intende raggiungere l'iglesiente (tramite l'incrocio che da via Iglesias conduce alla provinciale 87).

Per il cagliaritano verrà invece creata una piccola bretella che bypasserà la zona dei semafori e si ricongiungerà alla Pedemontana.

"In cambio avremo uno snodo finalmente sicuro è un traffico più scorrevole inoltre, verranno creati ben 4 passaggi pedonali e accessi alla vicina pista ciclabile" osserva il primo cittadino. Il progetto, varato nel 2013 dalla precedente amministrazione guidata da Franco Porcu, ha superato varie lungaggini dovute a piccole variazioni ed espropri di alcuni terreni.

Salvo ulteriori problemi dovrebbe essere ultimato per fine marzo 2019.

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

1 commenti

  • user248650 05/09/2018 14:10:39

    Vi chiedo perchè non continuamo la strada provinciale 4 corsie chè conduce alla 130 cosi non passeremo nei paesi con gli sceriffi che fanno soldi per incamerare le tasche del comune Antonio