Cronaca » Orosei

Incastrato nel bocchettone
Orosei, bimbo annega in piscina

Domenica 02 Settembre alle 13:45 - ultimo aggiornamento alle 20:12


I tentativi di rianimazione da parte dei soccorritori

Tragedia questa mattina a Orosei: un bambino di sette anni è morto per annegamento pochi minuti fa nella piscina di un hotel, all'interno della quale stava giocando.

Inutili si sono rivelati i disperati tentativi per rianimare il piccolo, andati avanti per circa un'ora, da parte del personale del 118, arrivato immediatamente sul posto.

La struttura in cui è avvenuto il dramma si trova in via Del Mare, è condivisa tra i residence "Gli Ulivi" e "Il Rifugio".

Sulla vicenda indagano i carabinieri.

Da una prima ricostruzione, il bimbo - Richard Mulas, padre di Irgoli e madre ecuadoregna - ha infilato la manina in uno dei bocchettoni di cui è dotata la piscina ed è rimasto incastrato.

Antonio Pillonca

(Ha collaborato Fabrizio Ungredda)

***

L'INCIDENTE A SPERLONGA:

 
Aspirata dal bocchettone della piscina: muore in hotel una 13enne

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

6 commenti

  • alecarlo 03/09/2018 15:36:56

    Premetto che non sono un esperto ma ci vuole poco a suggerire che queste strutture , se non sono in regola o in ordine , devono stare chiuse. Mi dispiace per l'incidente e porgo le più sentite condoglianze ai genitori.
  • Peppa_Piga 03/09/2018 11:35:05

    E' proprio tacere e menefreghismo sulle norme e sulle responsabilità che portano a queste tragedie! Facile fare la morale quando non si è coinvolti, fossi nei sindaci e autorità chiuderei tutte le piscine e le farei ispezionare sul rispetto delle norme e sulle competenze di gestori, conduttori e manutentori. Quando si è responsabili della vita degli altri si deve farlo al 100%
  • frafri71 02/09/2018 23:58:57

    gli espertoni da tastiera neanche in momenti così tragici riescono a tacere....
  • marco1975 02/09/2018 18:26:03

    Il bocchettone che aspira serve per la pulizia del fondo che ovviamente va fatta senza clienti in vasca. In quel bocchettone va inserito il tubo per la “tartaruga”, attrezzo che serve appunto per togliere le impurità dal fondo vasca. In situazioni normali va chiusa la leva e rimangono accesi gli skimmer che al contrario del bocchettone incriminato non aspira ma spara verso l’esterno l’acqua per filtrarla.
  • tamburello 02/09/2018 17:15:21

    Mi è capitato di notare diverse volte, in diverse piscine questo tipo di bocchette.... Dovrebbero essere vietate x legge...dovrebbero avere uuna rete che impedisce l ingresso di qualsiasi oggetto piú grande di un grenello di sabbia...
  • Peppa_Piga 02/09/2018 17:01:58

    Ma queste piscine sono in regola con le norme di sicurezza o sonocoincidenze che siano morte cosi tante persone e sottolineo BAMBINI? C'è qualcuno che deve controllare la sicurezza e il rispetto delle norme o è un terreno senza regole e basato solo sulla sorte? ASSURDO!