Cronaca » Sardegna

Continuità territoriale Sardegna-Corsica. In arrivo dalla Giunta 2,5 milioni

Martedì 16 Gennaio alle 17:47


Un traghetto sulla tratta Santa Teresa-Bonifacio

La Giunta approva il disegno di legge sulla continuità territoriale tra Sardegna e Corsica e stanzia 2,5 milioni di euro per il servizio dal 2018 al 2020.

"Con questo provvedimento si individuano le risorse con le quali sarà gestito il collegamento marittimo tra Santa Teresa di Gallura e Bonifacio", dice l'assessore dei Trasporti Carlo Careddu.

La compensazione economica prevista dalla Regione sarà destinata a garantire il trasporto nei mesi invernali, da novembre a marzo, mentre nel resto dell'anno la domanda di mercato consente la prestazione del servizio in regime di libero mercato.

"Seguirà una procedura ad evidenza pubblica", continua l'assessore, "attraverso la quale sarà selezionato un armatore di comprovata esperienza nel settore che dovrà gestire la tratta in continuità, nel rispetto di orari, tariffe e servizi specifichi a garanzia del diritto alla mobilità dei cittadini sardi e corsi e del libero scambio delle merci".

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

2 commenti

  • Lucignolo 17/01/2018 10:11:15

    Questa è la mentalità di certi sardi, l'isolamento dentro un isola, al limite si va in quella vicina! Vergogna, avete ucciso la Sardegna! Per fortuna i giovani che studiano e ragionano vanno via da questa isola di isolati! Vergogna!
  • Mauriotto 16/01/2018 22:29:46

    Utilissimo cavoli, sono tantissimi i sardi che lavorano in Corsica e viceversa, Fiumicino e Linate era brutto vero?