Cronaca » Sassari

La Brigata Sassari parte per le missioni all'estero: il saluto alla cittadinanza

Venerdì 01 Dicembre 2017 alle 12:19


La cerimonia alla caserma Gonzaga di Sassari

I "Dimonios" partono per l'estero e salutano la cittadinanza durante una cerimonia a Sassari, alla caserma Gonzaga.

Nei prossimi giorni raggiungeranno le loro destinazioni, in tre diverse parti del mondo: il comando del Train Advise Command di Herat, in Afghanistan, verrà affidato alla "Sassari", alla guida del generale di brigata Gianluca Carai, dalla seconda metà di dicembre.

Nell'area verranno schierati anche il 152esimo reggimento fanteria "Sassari" e componenti del quinto reggimento genio guastatori di Macomer e del Reparto comando e supporti tattici "Sassari".

Il 151esimo reggimento fanteria "Sassari" di Cagliari avrà invece la guida della task force "Praesidium", deputata alla protezione della diga di Mosul, in Iraq.

Il terzo reggimento bersaglieri, di stanza a Capo Teulada, infine, avrà la guida della missione "Ippocrate" a Misurata, in Libia, dove è stato allestito un ospedale da campo che fornisce assistenza sanitaria.

Alla cerimonia di oggi, alla quale ha partecipato il comandante delle forze operative sud, il generale di corpo d'armata Luigi Francesco De Leverano, insieme al comandante delle Divisioni Acqui, generale Antonio Vittiglio, erano presenti anche il sindaco di Sassari e varie autorità civili, militari e religiose della regione.

(Redazione Online/s.s.)

LA BRIGATA INTONA "DIMONIOS" (il video di Gloria Calvi):

L'INNO ITALIANO (video di Gloria Calvi):

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

1 commenti

  • SALZAR 01/12/2017 12:52:07

    l'impegno dei nostri soldati è encomiabile, però il rovescio della medaglia è che l'Italia è sotto attacco degli invasori africani e a quello non rimedia nessuno.