Cronaca » Gran Bretagna

Rapita e venduta in Marocco: una nuova pista sulla scomparsa di Maddie

Mercoledì 26 Aprile 2017 alle 10:06 - ultimo aggiornamento Mercoledì 26 Aprile 2017 alle 19:47


A una settimana dal decimo anniversario della scomparsa di Madeleine McCann le indagini potrebbero arrivare a una svolta.

C'è una nuova pista: la piccola britannica potrebbe essere stata rapita e venduta a una ricca famiglia marocchina. Portata via a Praia da Luz, in Portogallo, e imbarcata su una nave da una delle tante bande che vendono i giovani come schiavi a famiglie benestanti del Medio Oriente.

Questa è la tesi di un ex poliziotto che ha lavorato al caso, corroborata da una testimonianza riportata dal "Mirror" e dal "Daily Mail". Una coppia in vacanza in Marocco avrebbe visto Maddie: era triste, raccontano, e avrebbe chiesto: "Quando posso vedere la mamma?".

Anche il numero due di Scotland Yard Mark Rowley ha detto che gli inquirenti sono al lavoro su una "pista significativa", con la piena collaborazione delle autorità portoghesi.

La storia di Madeleine McCann è un mistero irrisolto che tiene con il fiato sospeso la Gran Bretagna da anni.

Era il 6 maggio 2007 quando la piccola, che allora aveva tre anni, scomparve da un resort in Portogallo dove era in vacanza con la mamma e il papà.

Da allora sono tante le piste battute dagli inquirenti, nessuna delle quali si è rivelata giusta. Che possa essere questa?

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

1 commenti

  • Franci77 27/04/2017 09:54:05

    Tutto è possibile. Un bambino così piccolo non va mai lasciato da solo, specialmente se è iperattivo. Ad un certo punto si accorge che non c'è il genitore e lo cerca come un disperato, finendo nei guai.