Cronaca » Provincia di Milano

Continuità aerea: rotta di collisione
tra la Regione e l'Unione europea

Venerdì 21 Aprile alle 07:04


Un aereo in pista a Elmas

Dalla continuità territoriale con gli scali minori ai contributi per i voli low cost. Poi gli aiuti alla Saremar e i collegamenti aerei con Roma e Milano.

Il braccio di ferro sui trasporti tra Commissione europea e Regione sembra infinito.

L’ultimo atto è la richiesta di chiarimenti sul bando della Ct1 da parte dell’Ue, che potrebbe far slittare l’avvio del nuovo sistema.

I particolari su L'Unione Sarda in edicola

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

18 commenti

  • Chiara_71 22/04/2017 00:06:45

    Gallosardo, anche la Corte dei Conti sta contestando la CT e riguardo FR e i suoi contratti, non capisco l'attinenza e non conosco le regole delle assunzioni all'estero. Si' sono stata imprecisa sul FSTA, nn sono quelli "gli aiuti di stato" in discussione, ma un' eventuale esclusione "clientelare dei piccoli aeroporti.Un altro particolare, Olbia sta incrementando il suo traffico anche perche' l'utenza che prima volava su Alghero non ha altra scelta. Torpedone, ma cosa c'entra il padre di Pili?!
  • Torpedone 21/04/2017 19:26:04

    E sul suo blog MauroPili non ci racconta del padre Domenico? E basta con questa campagna elettorale!!! Ha ragione Gallosardo, come mai Olbia migliora?
  • AlessandroM 21/04/2017 18:14:33

    shelovesme, non si capisce se hai scritto il post solo per sputare le tue quattro frasette razziste. Da 30 viaggio in aereo tra la Sardegna e le città del "continente" e ti assicuro che Alitalia ci ha sempre trattato a pesci in faccia da molto tempo prima dell'arrivo delle LC. Negli anni 80 gli scioperi erano all'ordine del giorno e il venerdì non sapevo mai se sarei rientrato a casa. Poi spiegami quando la Sardegna è stata uno Stato sovrano e perché un Tunisino dovrebbe valere meno di te.
  • Chiara_71 21/04/2017 17:30:09

    Gallosardo, fortunatamente x Olbia, l'aeroporto gallurese non ha bisogno del duo, ha un turismo d'elite e ultimamente anche parecchie low costs vi atterrano, sicuramente una gestione meno magna magna di Alghero, se e' questo a cui lei allude. Ripeto, in questo blocco non c'entrano i contributi FR ne' altro, stiamo andando fuori tema.
  • Chiara_71 21/04/2017 17:27:25

    shelovesme, dice bene "voi", si vede che non conosce la "nostra" realta'. Ryanair "ci" ha permesso di muoverci tutto l'anno e non certo x turismo, questo fino a che non ha costituito una minaccia x Alitalia e allora e' stata ridotta ad un vettore x lo piu' stagionale. Il personale sardo e' poco ma l'indotto e la possibilita' di muoversi x i sardi era gigante. Ma poi cosa c'entra Ryanair con questa notizia? Il nodo e' l'indagine sul perche' nn si utilizzino anche gli aeroporti minori in CT.
  • Gallosardo 21/04/2017 17:25:30

    Chiara71 le tasse d'imbarco alimentano gli ammortizzatori sociali di tutti i dipendenti del trasporto aereo di tutte le aziende non solo Alitalia, per intenderci potrebbero usufruirne anche i dipendenti dell'aeroporto di Alghero. Non vedo nessun aiuto di stato. Viceversa Ryan in Francia è costretta ad applicare il contratto nazionale al contrario di quanto avviene in Italia.. ma lì non hanno Pili
  • Chiara_71 21/04/2017 17:17:24

    Gallosardo 21/04/2017 11:23:28, non e' una mia opinione ;)
  • Torpedone 21/04/2017 16:19:20

    mamma mia che cosa tocca leggere.......
  • otttoz 21/04/2017 16:13:12

    compro i biglietti con largo anticipo spuntando prezzacci!
  • shelovesme 21/04/2017 15:36:22

    come si può non ridere...gli irlandesi vengono qui a gestire il nostro trasporto aereo, magari assumendo alla fame 4 mezzisardi, per poi rivendere le linee a prezzo altissimo e in alta stagione ai turisti e lasciando isolati in inverno e quando non conviene agli altri mezzosardi. Siete una colonia e non siete nemmeno lontanamente uno stato sovrano...cioè schiavi. Almeno quando c'era alitalia esisteva uno stato ed eravate rispettati..ora valete meno di un tunisino...