Sport di squadra » Nuoro

Softball A1, inizia l'intergirone. Doppia trasferta insidiosa per il Nuoro

Venerdì 31 Agosto alle 13:18


Marianna Mastino della Nuoro Softball

La massima serie italiana di softball è pronta a tornare in campo dopo la lunga sosta estiva e il Nuoro, penultimo nel girone A con cinque vittorie in venti gare, due in più del fanalino di coda Parma e altrettante in meno del Saronno, terzultimo, dovrà mostrarsi cinico e concreto se vuole conquistare la permanenza in A1.

Archiviata la prima parte del campionato, quella che prevedeva le sfide di andata e ritorno con le altre formazioni inserite nel gruppo A, adesso le barbaricine saranno impegnate nell'intergirone, che apriranno con la doppia trasferta a Montegranaro e Forlì.

Domani, infatti, la squadra guidata dal manager Caballero Torres è attesa alle 16 al "Diamante Verde" di Montegranaro (Fermo) per il doppio incontro con la compagine che occupa l'ultimo posto nella classifica del girone B.

Lasciate le Marche, le nuoresi si sposteranno in tutta fretta a Forlì, dove domenica, a partire dalle 11, dovranno misurarsi con le competitive padrone di casa, al momento seconde con un bottino di tredici successi in venti partite.

"Abbiamo lavorato per arrivare pronti all'appuntamento ed evitare quegli errori difensivi e offensivi che ci hanno condizionato nella prima parte della stagione", spiega alla vigilia il manager Caballero Torres.

"Abbiamo svolto allenamenti mirati anche in battuta, visto che spesso non abbiamo ottenuto i risultati sperati. Peccato che in questo fine settimana dovrò schierare una formazione rimaneggiata, visto che mancheranno all'appello le giocatrici ceche e l'americana Gatlin, che dovrà stare fuori una ventina di giorni a causa di un infortunio alla mano".

Dal 7 luglio, data dell'ultima sfida di campionato giocata prima della sosta, il Nuoro ha avuto l'occasione di disputare dei match di livello soltanto a Legnano in occasione del Memorial "Pino", giocato e vinto dalle barbaricine.

"Ci mancano le partite ufficiali, ma la squadra è consapevole dell'importanza di queste sfide, decisive per la permanenza in A1, le ragazze sono cariche e non cerchiamo alibi. Abbiamo studiato le statistiche delle nostre avversarie e proveremo a metterle in difficoltà. Durante il girone di ritorno siamo stati più incisivi e negli allenamenti estivi ho registrato ulteriori progressi. Non resta che mettere in pratica in partita quanto appreso finora", conclude il manager nuorese.

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook