Calcio
Loading the player...

Calciopoli, l'ex procuratore federale Porceddu: "Assegnare lo scudetto all'Inter fu un errore gravissimo"

Venerdì 17 Febbraio alle 16:24 - ultimo aggiornamento alle 19:25


"Revocare lo scudetto del 2005/2006 alla Juventus e assegnarlo all'Inter fu un errore gravissimo".

L'avvocato Carlo Porceddu, Procuratore federale della Figc dal 1998 al 2001, ora vice presidente della Corte d'Appello federale, non usa giri di parole per dire la sua su una delle pagine più controverse della storia recente del calcio italiano.

L'analisi di uno dei giudici sportivi italiani più esperti e apprezzati, in procinto di essere nominato da Tavecchio "Dirigente benemerito" della Figc, la massima onoreficenza federale, ha come bersaglio soprattutto l'ex commissario straordinario della Figc Guido Rossi e l'Inter, che ancora oggi rivendica quel titolo assegnato a tavolino come "il più bello".

Carlo Porceddu
Carlo Porceddu

"L'inchiesta dove si poteva fare certamente di più è Moggiopoli - dice Porceddu ripercorrendo le tappe della sua lunga carriera, culminata appunto nella nomina a Dirigente benemerito -, tanto è vero che noi come Corte federale abbiamo limitato la sanzione alla Juventus non revocando un titolo di Campione d'Italia (del 2005/06 ndr) perché non c'erano elementi sufficienti, infatti quell'aspetto era stato tralasciato. Poi il commissario straordinario delle Federazione di quel periodo (Guido Rossi ndr) aveva nominato un gruppo di amici suoi, uno dei quali era stato anche nel consiglio di amministrazione dell'Inter, ed è stato revocato alla Juventus e assegnato all'Inter. Quello è stato un errore gravissimo a mio avviso".

Guido Rossi
Guido Rossi

Un episodio i cui strascichi sono ancora vivi: dopo che la posizione dell'Inter fu archiviata per prescrizione (le intercettazioni che documentavano i rapporti tra la società nerazzurra e la classe arbitrale vennero fuori infatti dopo anni), la Juventus ha fatto causa alla Figc chiedendo 400 milioni di euro di danni e la revoca di quello scudetto assegnato per "meriti morali" agli odiati rivali.

Causa sulla quale proprio oggi è intervenuto il presidente della Figc Tavecchio: "La Juve non si arrende e continua a chiedere i danni alla Figc per Calciopoli? La Federcalcio era disponibile a trattare per trovare un accordo - sono state le sue parole -. Loro però hanno deciso di andare avanti. In ogni caso decidere sulle azioni di rivalsa non spetta a me, ma al Consiglio Federale".

Nell'intervista Porceddu parla anche dell'inchiesta sul calcio scommesse degli anni '80 e dello scandalo passaportopoli (che coinvolse tra gli altri Recoba dell'Inter e Veron della Lazio), dicendo di aver subito "pressioni da destra da manca dall'alto e dal basso".

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

33 commenti

  • user211824 21/02/2017 07:18:14

    Siso 60 hai perfettamente ragione. Ma perché ci dobbiamo sempre inchinare ai grandi??? Questo vale per tutti i settori (dallo sport alla politica). In questo paese anziché premiare i meritevoli si premiano i grandi (grandi per posizione, ma non per capacità e merito).
  • user223501 20/02/2017 21:54:16

    In merito a quanto dichiarato dall'ex Procuratore Porceddu nell'intervista pubblicata sarei curioso sapere quale dei "quattro amici" nominati dal Commissario straordinario Guido Rossi ha fatto parte del Consiglio d'Amministrazione dell'Inter. Rimango in attesa di cortese riscontro, grazie e saluti. Domenico Femminò
  • u2ross71 20/02/2017 12:47:57

    Cmq vedere la Rubentus in serie B... anche se solo per un anno... NON HA PREZZO...
  • VEPA 19/02/2017 21:06:39

    sisol60 condivido il tuo ragionamente, è proprio come dici tu, ma bisogna tenere in cosiderazione che certe società, da un punto di vista dell'immagine tirano di più e quando si parla di quattrini hanno un peso diverso, ma questo avviene anche nella vita di tutti i giorni. Per questo quando una provinciale come il Cagliari ad esempio vince lo scudetto, si chiama impresa. Comunque al Cagliari oggi è stato negato un gol e negato un rigore, ma giocava contro la Samp e non la Juve, come la mettiamo
  • sisol60 19/02/2017 14:47:13

    VEPA - E tutta questione di soldi ... guarda come vengono divisi gli introiti televisivi in Inghilterra, Germania, Spagna .. confronta con l'Italia e capirai che non c'è alternativa a questa classifica. Cosi le provinciali faranno sempre e solo da contorno. ( Non crederete mica che lasceranno andare l'Atalanta in Europa a discapito del Milan o di chi sa chi ? .. Vedrete come cercheranno di mettergli il bastone tra le ruote .. ( scudetti veri: Cagliari, Verona, Napoli e Sampdoria )
  • Mr3xany 19/02/2017 14:21:50

    Sicuramente Agnelli ha chiesto 3 giornate per joao pedro,neanche fosse cr7.. Sino ad ora la juventus in campionato è stata penalizzata e non aiutata..Quando la juve ha ricevuto torti oggettivamente evidenti non ci furono piangistei da parte di nessuno..Mente quando gli errori sono a favore della juve si grida allo scandalo.. Ormai l errore a sfavore della juve ci può stare,si può sbagliare ecc ecc..viceversa sono furti,quindi arbitri pagati bla bla.Il servilismo contro milan e fiorentin dov'era?
  • tmart 19/02/2017 13:50:13

    user218714 19/02/2017 11:24......ho i miei dubbi che gli agnelli conoscano l esistenza di joao pedro
  • VEPA 19/02/2017 13:23:56

    user218714, dal momento che tu hai fortunatamente un cervello pensante e sei convinto di quello che scrivi (così anche quelli come te), ma perchè seguite ancora il calcio, che senso ha se tutto è già deciso e pazienza se tra le società provinciali e quelle così dette blasonate ci sia un abisso su tutto. Chissà se anche in Spagna escono certi articoli sul Real o il Barça, o magari In Inghilterra contro i Manchesters, il Chealsy etc. Buon carnevale a tutti.
  • wing1250 19/02/2017 13:20:00

    l'inter, da che esiste, è una società di m. , corrotta e corrutrice.
  • ragilufe55 19/02/2017 12:14:20

    Effettivamente fu un errore gravissimo assegnare lo scudetto 2005/2006 all'Inter dopo averlo revocato alla Juventus infatti non doveva essere assegnato a nessuno ma di contro dovevano essere revocati almeno una ventina di scudetti alla Rubentus (juventus) per tutte le malefatte dalla squadra bianconera con tutti e ripeto tutti i dirigenti e proprietari da radiare immediatamente dalla FGCI. Ancora oggi il servilismo arbitrale nei confronti della juventus è tangibilissimo.