Spettacoli » Italia

Gli Spandau Ballet in Italia con tre date evento a ottobre

Mercoledì 13 Giugno alle 15:22


Gli Spandau Ballet, foto da Facebook

Venticinque milioni di dischi venduti nel mondo, 23 singoli in hit parade e una presenza nelle classifiche britanniche per un totale di oltre 500 settimane. Gli Spandau Ballet, band mito degli anni Ottanta, tornano con una nuova formazione e arrivano in Italia per tre date evento: martedì 23 ottobre al Fabrique di Milano, mercoledì 24 ottobre all'Atlantico Live di Roma e giovedì 25 ottobre al Gran Teatro Geox a Padova.

I biglietti saranno disponibili sui circuiti accreditati online a partire da giovedì 14 giugno e nei punti prevendita autorizzati da lunedì 18 giugno.

Gli Spandau Ballet nascono a Londra nel 1979, quando i fratelli Gary e Martin Kamp, il primo bassista e tastierista, il secondo chitarrista del gruppo, formano la band con i loro compagni di scuola John Keeble (batteria), Tony Hadley (voce) e Steve Norman (chitarra e sax).

Fanno da subito il pieno di consensi, inserendosi nel filone del New Romantic.

"To cut a long story short" è il loro singolo di debutto, il primo di dieci brani finiti nella top 10 del Regno Unito, che subito dopo l'uscita nell'autunno 1980 raggiunge la posizione numero 5 della classifica inglese.

Il brano è seguito dai singoli "The Freeze" e "Musclebound", che si fanno subito strada anche in America. L'anno successivo la band pubblica il suo primo disco registrato in studio "Journeys to Glory". Seguono poco dopo il singolo "Chant n-1", che entra nelle classifiche degli Stati Uniti con il suo ritmo funky e pieno di energia, e il secondo album "Diamond". Il grande successo di pubblico e critica continua per il gruppo che, dopo un decisivo restyling e un sound più morbido ispirato al pop sofisticato degli ultimi Roxy Music, vola in testa alle classifiche europee con la ballata "True" e il singolo "Gold", che entrano presto anche nella top 10 US. Nel 1984, al culmine della loro popolarità, ricevono il Brit Award per l'eccellenza tecnica.

È del 1988 lo scioglimento improvviso, e la reunion arriva solo nel 2009, con la pubblicazione di un best di inediti, 'Once More', e un nuovo tour che li porta in giro per il mondo.

Dopo l'uscita, nel luglio 2017, di Tony Hadley dalla band, entra nel gruppo Ross William Wild, 30 anni, cantante dalla straordinaria potenza vocale.

(Unioneonline/v.l.)

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook