Economia

Ue, nuovo appello di Juncker: "Gli Usa ritirino i dazi"

Mercoledì 02 Maggio alle 16:21 - ultimo aggiornamento Giovedì 03 Maggio alle 12:58


"Ribadisco l'appello a rendere permanente l'esenzione dai dazi nonché priva da condizioni, le misure Usa non possono essere giustificate da motivazione di sicurezza nazionale, non hanno ragione d'essere tra alleati e chiediamo siano ritirate".

Dopo la decisione dell'amministrazione Trump di prorogare di un mese l'esenzione l'Ue dai dazi aggiuntivi sulle importazioni di acciaio e di alluminio, il presidente della Commissione Europea Jean-Claude Juncker, intervenuto nella miniplenaria del Parlamento Europeo, a Bruxelles, rivolge un nuovo appello agli Stati Uniti, chiedendo di eliminare definitivamente le misure che potrebbero svantaggiare l'export europeo.

"Riteniamo che le misure americane non sarebbero giustificate, sulla base di considerazioni relative alla sicurezza nazionale. Ne chiediamo il ritiro, puro e semplice. Continueremo i nostri negoziati con gli Usa, ma ci rifiutiamo di negoziare sotto minaccia", ha continuato il commissario.

Anche Angela Merkel, Emmanuel Macron e Theresa May si erano rivolti al governo di Washington per chiedere un ripensamento sui dazi, che avrebbero dovuto entrare in vigore all'inizio di maggio.

(Unioneonline/F)

 
Merkel, Macron e May scrivono agli Usa: "Fermate i dazi o risponderemo"

 
Usa, Trump posticipa di un mese la decisione sui dazi Ue

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook