Cultura

Posta una foto assieme a Vissani, Giulia Innocenzi insultata dai vegani: "Assassina"

Martedì 03 Gennaio alle 15:55 - ultimo aggiornamento alle 16:39


Giulia Innocenzi con Giancarlo Vissani

"Assassina", "incoerente", "approfittatrice".

Pioggia di epiteti da parte di esponenti del movimento vegano contro la giornalista Giulia Innocenzi, autrice di "Tritacarne", libro-denuncia sulle atrocità commesse negli allevamenti intensivi.

Sembrerebbe un controsenso, ma è accaduto davvero.

È stata lei stessa a darne notizia, sul suo profilo Facebook.

Alla base della tempesta di offese, il fatto che la Innocenzi si sia definita una "quasi vegana" (mentre in realtà è una "semplice" vegetariana) e una foto che la ritrae assieme allo chef Giancarlo Vissani, anch'egli finito in passato nel mirino dei vegani, da lui definiti "una setta".

Dopo la miriade di insulti, la giornalista ha dunque deciso di pubblicare un video, per replicare agli attacchi.

"Non sono del tutto vegana? Mi spiace se non sono tenace come voi", ma nessun "tribunale etico può permettersi di giudicarmi", la sua risposta.

Quanto alle polemiche per lo scatto con Vissani, "si è schierato contro gli allevamenti intensivi dopo aver letto il mio libro - spiega la Innocenzi - e sono ben contenta di avere dalla mia parte uno chef del suo livello".

Il video postato da Giulia Innocenzi

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

6 commenti

  • Nostrum 04/01/2017 12:30:48

    gli imbecilli dimenticano che l'apparato digerente umano è fondamentalmente carnivoro, trasformatosi poi variando il cibo in "onnivoro" ma i due terzi della sua storia dono fondamentalmente carnivoro, da cacciatore raccoglitore..e poi cosa faranno quando gli studi proveranno che piante e ortaggi hanno vita di "relazione" pensano e soffrono come noi??(in parte già provato) si dedicheranno al regno minerale? eh eh la vedo dura con una zuppa di "quarzo"...
  • Nostrum 04/01/2017 12:24:47

    okkio "minoranze" il risveglio delle "maggioranze" vi ricaccerà nei buchi dell'idiozia, da dove siete usciti..
  • KKotik 04/01/2017 06:18:09

    Vivere nutrendosi in modo sbilanciato non fa bene alla salute. Le scelte etiche di ciascuno possono essere un problema, se sono date come imposizioni verso gli altri. Ricordiamoci che la nostra libertà finisce dove inzia quella del nostro prossimo: a nessuno deve venire in mente di discriminare o insultare qualcuno solo perchè ama o non ama mangiarsi una bistecca o una spigola. Se uno è vegano, cavoli suoi. Se lo impone a qualcun altro come "più togo" diventano anche miei... Cun salude, KK
  • Chiara_71 03/01/2017 22:08:23

    "Non sono del tutto vegana? Mi spiace se non sono tenace come voi", ma nessun "tribunale etico può permettersi di giudicarmi". Non conoscevo questa persona, ma sembra molto intelligente. Chi la accusa sono i soliti rabbiosi che anziche' essere contenti perche' una persona promuove parte della loro causa, trovano il modo di sfogare le loro frustrazioni da fanatici. Dimostrazione che "della causa" non gliene importa piu' di tanto
  • Pedron 03/01/2017 20:01:09

    Sempre sta fissa di imporre agli altri il proprio credo, che sia religioso, sessuale, alimentare, ve lo dico alla Razzi, ma fattevi lì c....i vostri !!!
  • andrea348 03/01/2017 17:00:08

    Questi vegani.... forse ci dimentichiamo che siamo sopra vissuti millenni grazie alla caccia e alla pesca, all'allevamento ecc ecc. Ora vogliamo fare i moralisti del cavolo ma ricordiamoci che noi stessi siamo animali onnivori e la natura non cambia!! Ma come disse mia nonna ad una nipote vegana: "chi viasta bivia in su 42' e su 43' cummenti a Mei e ti donanta unu bellu arroga de pezza ollu bi chi Du pappasta.. Napodi mia sa fammi è leggia e in guerra veganusu non di biasta".