Cronaca » Siniscola

Scontro "social" con il prete a Siniscola, interviene anche il vescovo

Mercoledì 12 Settembre alle 11:24 - ultimo aggiornamento alle 11:55


Don Andrea Biancu

Un battibecco virtuale che sta facendo discutere, e non solo sui social.

Non si placa la polemica circa il post pubblicato nei giorni scorsi da Andrea Biancu, 32enne vice parroco di Siniscola, che dai social ha augurato la morte a una donna.

"Il suo comportamento è poco cristiano", scriveva infatti Nadia Carta, donna di Siniscola, in risposta alla pubblicazione su Facebook del religioso di un articolo sui cinquanta migranti della Cei sbarcati dalla nave Diciotti e poi spariti nel nulla. La risposta di don Andrea Biancu non si faceva attendere: "Nessuno le ha chiesto niente. Ma, se ha bisogno, per l'ultimo viaggio in orizzontale verso via 4 Novembre (dove si trova il cimitero locale, ndr) ci penserà qualcuno a chiamarmi: l'accompagnerò volentieri".

Il commento è poi stato cancellato, ma il polverone creatosi non si è certo dissipato, anzi.

"Quando uno non è in grado di guidare la macchina, conviene che non faccia l'autista", il commento sull'accaduto del vescovo di Nuoro Mosè Marcia, che ha anche rassicurato sul fatto che incontrerà a breve il sacerdote.

E in paese le voci si rincorrono. "Prima o poi doveva succedere", si dice fra le vie del centro. L'impressione è che il giovane sacerdote amasse condividere sui social con troppa facilità posizioni forti, incurante del ruolo ecclesiastico.

 
don andrea biancu
La lettera del giorno: "Don Biancu, nostro insegnante e persona meravigliosa"

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

2 commenti

  • dadaolta 12/09/2018 16:39:11

    Il "pastore" ama i clandestini, uccelli di bosco, e augura la morte alle sue "pecorelle"!!! Che dire? ...non conosce mezze misure, vede tutto in "Biancu e nieddu"! :-))))
  • br 12/09/2018 12:43:00

    Non basta un semplice rimprovero. Un prete che dice certe cose deve essere cacciato dalla chiesa.