Cronaca » Italia

Vaccini, Bussetti critica Grillo: "L'allarme dei presidi va considerato"

Venerdì 10 Agosto alle 08:43 - ultimo aggiornamento alle 17:26


"È opportuno considerare le preoccupazioni dei dirigenti scolastici, che costituiscono snodo fondamentale per il sistema di istruzione e formazione. Certamente la dirigenza scolastica non può essere gravata di incombenze in materia sanitaria".

Il post del ministro dell'Istruzione Marco Bussetti

Con queste parole su Facebook il ministro dell'Istruzione Marco Bussetti interviene sul dibattito relativo ai vaccini, al centro della polemica politica dopo l'approvazione al Senato del decreto Milleproroghe, che contiene un emendamento che prevede il rinvio di un anno dell'obbligo vaccinale per i bambini che frequentano il nido e le scuole dell'infanzia.

Ieri il ministro della Salute Giulia Grillo aveva ribadito che per l'anno scolastico 2018-2019 sarà sufficiente per i genitori dei bambini presentare un'autocertificazione sulle vaccinazioni effettuate dai figli.

Il ministro dell'Istruzione Marco Bossetti
Il ministro dell'Istruzione Marco Bossetti

Una posizione criticata sia dal Collegio dei professori universitari di pediatria pubblica sia dall'Associazione nazionale presidi, che attraverso il presidente Antonio Giannelli aveva fatto sapere che senza il certificato di avvenuta vaccinazione della Asl, non sarà permessa la frequenza dei bimbi a scuola, a nidi e materne.

Ha inoltre espresso un netto dissenso in merito all'ipotesi di creare classi "differenziali", ovvero composte dai soli bambini vaccinati in cui inserire i bambini immunodepressi.

Bussetti ha invitato a tenere in considerazione le dichiarazioni dell'associazione dei dirigenti scolastici: "La questione vaccinale è tema di salute pubblica. Il Miur, nell'ambito delle proprie competenze, garantisce la massima collaborazione al Ministero della Salute per l'attuazione delle politiche sanitarie previste dalle disposizioni legislative vigenti", si legge ancora nel post del ministro.

(Unioneonline/F)

 
il ministro della salute giulia grillo
Vaccini, Grillo: "Autocertificazione per il 2018, poi una nuova legge"

 
il ministro della salute giulia grillo
Vaccini, Grillo: "Autocertificazione per il 2018, poi una nuova legge"

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

14 commenti

  • Gose 11/08/2018 04:18:39

    Siamo in un paese che predica per la sicurezza degli impianti elettrici con tanto di leggi e certificazioni impiantistiche, energetiche ecc... eppure nelle istruzioni di tutte le apparecchiature c'è scritto che sono a rischio folgorazione... Qui c'è un complotto, svegliatevi, non ingoiatevi tutto ciò che vi dicono!
  • puff1 11/08/2018 01:27:30

    #maman-ti - Concordo con te, gli fa tanto onore essersi vaccinati se lavorano in ospedale.ma quanto è questa percentuale? perché ai bambini viene chiesto più del 97% e sugli operatori sanitari siamo MOLTO al di sotto e dovrebbe essere il 100%. Vuoi lavorare in ospedale? VACCINATI ! D'altronde alla domanda VUOI ANDARE A SCUOLA? L'unica risposta possibile è VACCINATI! Più semplice di così....ora per la felicità di Gose mi dissolvo in una scia chimica....
  • maman-ti 10/08/2018 20:00:16

    puff1 però dovresti informarti meglio anche tu a proposito di medici e infermieri non vaccinati...nessun vaccino è obbligatorio, è vero, ma un'alta percentuale di operatori sanitari si sono cmq fatti vaccinare per morbillo, epatite B, tubercolosi ed altro. Se scrivi per giusta informazione sul personale sanitario fai in modo di scrivere cose corrette e non fandonie xchè è sempre molto difficile prendere per i fondelli chi conosce l'argomento. Saluti.
  • Gose 10/08/2018 18:29:04

    Puff... Pufff.... Puuuuuffffff!!!! Ti avevo detto di non scrivere!!!! Oramai i servizi segreti Delle lobby farmaceutiche ti hanno intercettati! Scappa prima che puoi! Ti trasformeranno e verrai dissolto in una scia chimica.... E nessuno ne parla!!!!
  • puff1 10/08/2018 16:04:50

    Il brutto è che qui non si può commentare niente che subito si viene "bollati" o in un senso o nell'altro. A me piace solo la giusta informazione e purtroppo quello dei vaccini è un argomento assai complesso. Lascio a voi che sapete tutto il proseguo della discussione.
  • puff1 10/08/2018 15:57:19

    #Gose-Siete abituati ad ingoiarvi tutto quello che vi dicono senza prendervi la briga di andare a fondo,studiare, sentire pareri diversi.Ma continuate così voi che sapete sempre cosa è giusto o sbagliato.Io sono assolutamente convinto che i vaccini vadano fatti,ma in tempi e modalità differenti come sostengono tantissimi medici a favore dei vaccini. Comunque,non dimenticate mai che siamo in un paese che predica la sicurezza dei vaccini ma che ha una legge per il risarcimento dei danni da vaccino
  • puff1 10/08/2018 15:50:47

    #Gose-Hai la sfera di cristallo?Mi conosci?Sai già che ciò che dico viene dai motori di ricerca?Ti sbagli,sono anni che seguo esperti di ogni tipo e conferenze, sia a favore che contro i vaccini e non sono schierato ne da una parte ne dall'altra.E' la tua NON cultura a farti pensare che se un adulto ha il suo libretto sanitario allora è a posto.Beh non è così ma non sarò certo io a spiegarti il perchè.I vaccini hanno avuto un ruolo importante ma in tempi differenti con condizioni differenti
  • Brent 10/08/2018 12:17:38

    Solo in Italia siamo capaci di fare una polemica politica anche sulle cose più semplici e chiare che esistono. Qui non si tratta di fare entrare in classe bambini non vaccinati, ma di ammetterli previa autocertificazione dei genitori sulle vaccinazioni effettuate. Se un genitore certifica il falso, commette un reato. Tutto qui
  • Gose 10/08/2018 11:20:54

    Puff... Ma ti sembra che un insegnante di 50 anni ormai abbia bisogno di vaccinarsi? Avrà già il suo libretto sanitario presumo.... E comunque se i morti di morbillo in Italia sono 3 adulti e 1 bambino FORSE, dico FORSE, non sarà merito dei vaccini? Comunque stai attento a cosa scrivi, altrimenti le lobby potrebbero intercettati, rapirtine trasformarsi in una scia chimica!
  • Gose 10/08/2018 11:07:40

    Puff: vittima della (non)cultura da motore di ricerca