Cronaca » Olbia

Ruba sabbia, sassi e conchiglie: Olbia, multa salata a un turista

Giovedì 09 Agosto alle 22:07


La sede dell'autorità portuale di Olbia

Nel corso delle vacanze in Sardegna aveva prelevato dalle spiagge visitate sassi, sabbia e conchiglie, che aveva certosinamente infilato in sacchetti e bottigliette di plastica con tanto di etichette.

Ma i "souvenir" sono stati trovati dalla guardia Guardia costiera, durante un controllo al porto di Olbia, prima che potesse ripartire verso casa.

E così il turista, italiano, responsabile dell'ennesima razzia dei tesori naturali della Sardegna è finito nei guai.

Ora rischia una sanzione fino a tremila euro.

Sabbia e sassi, invece, sono stati sequestrati e verranno riportati nei luoghi d'origine.

''Si tratta un fenomeno che danneggia seriamente l'ecosistema di alcune delle più belle località sarde - spiega il Direttore Marittimo del Nord Sardegna, Capitano di Vascello Maurizio Trogu - ma per fortuna sempre più persone stanno prendendo coscienza del danno che fanno i turisti compiendo questi gesti e sono sempre più numerose le denunce che arrivano, in tempo, per fermare chi compie questo

reato''.

(Unioneonline/l.f.)

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

5 commenti

  • sardotoni 10/08/2018 10:54:33

    E i sardi chi li controlla ??
  • Marinero 10/08/2018 08:41:30

    Questa gente che si paga le vacanze vendendo la sabbia sarda su internet, va multata in modo esemplare, pochi 3.000 euro, 10.000 euro sarebbe il minimo per chi preleva fino a 100 grami di sabbia, oltre quel peso, 50.000 euro, solo così si eliminano questi furti.
  • palolo 10/08/2018 06:32:10

    Purtroppo l'ignoranza non cessa di esistere, è sempre il peggior nemico dell' 'essere umano. Un invito ai Sardi: vigilare sempre per impedire questo scempio.
  • olbia2 10/08/2018 06:22:22

    Non credo che sia questo il problema delle coste sarde,ma piuttosto la loro 'Riminizzazione' a Marinella ,vista dal mare si vede una fila ininterrotta di ombrelloni,lettini,come ad Ira,Cala Sabina è diventata poco usufruibile in quanto la concessione si allarga ogni anno !e pretendono di farsi pagare 2euro l'ora il posteggio su terreno privato delle FFSS ! Torniamo a godere delle nostre spiagge senza essere relegati negli angoli peggiori per far arricchire i concessionari
  • efferre 10/08/2018 02:26:53

    Turista italiano? Una bella multa e poi abbattiamoci le mani...