Calcio

Andrea Cossu saluta il calcio
L'omaggio di Giulini: "Grazie"

Mercoledì 08 Agosto alle 15:49 - ultimo aggiornamento alle 21:59


Andrea Cossu in azione contro l'Inter nello scorso campionato (Foto Ansa)

"Grazie".

Una semplice parola, ma carica di grande significato e riconoscenza.

È quella scelta dal presidente del Cagliari Tommaso Giulini per salutare l'addio al calcio di Andrea Cossu.

Il numero 7 rossoblù ha infatti scelto di attaccare gli scarpini al chiodo, dopo oltre 260 presenze (12 gol) con la maglia cagliaritana e quasi 500 nel calcio professionistico (più due gettoni in Nazionale, nel 2010).

Occasione per rendere omaggio al trequartista, nato 38 anni fa e che tanto ha dato al club e ai tifosi sardi, l'amichevole del Cagliari contro l'Atletico Madrid alla Sardegna Arena.

Per Cossu solo 7 minuti (7 come il suo storico numero di maglia), poi la standing ovation di pubblico e compagni.

Per lui si starebbe pensando a un futuro in società, con un ruolo tecnico nelle giovanili.

Il tweet di Giulini

(Unioneonline/l.f.)

LA CARRIERA IN 15 FOTO:

IL SERVIZIO DEL TG DI VIDEOLINA:

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

6 commenti

  • margiani3 09/08/2018 22:06:31

    Avercene almeno 10 di Andrea Cossu giocatore dalla tecnica sopraffina dotato di un piede calibrato e preciso. Per non parlare dell attaccamento alla maglia da CAGLIARITANO DOC. Buona fortuna Andrea spero che te rimanga all interno della società per far capire ai giovani cosa significa giocare nel Cagliari. Buona fortuna Andrea un grande ultras Cagliaritano.
  • Ithoccor 08/08/2018 23:36:43

    Meritavi di disputare il mondiale in Sud Africa, la tua esclusione a favore di un ormai ex giocatore come Camoranesi fu assurda, ma non altrettanto vile rispetto all'esclusione di Astori ai mondiali 4 anni più tardi. Mi resterà per sempre negli occhi il tuo modo perfetto di arrestare il pallone dopo lancio di Conti di 40 metri, il gol splendido a Buffon, gli spintoni ripetuti all'allibito Sissoko e... l'esultanza in tribuna al gol di Daniele col Napoli. Indimenticabile piccolo grande Andrea.
  • Ithoccor 08/08/2018 23:24:17

    Hai fatto le fortune del Cagliari per un decennio. Da mediocre attaccante, spesso infelice nelle conclusioni, sei stato trasformato in playmaker di assoluto valore, capace di dettare magnificamente l'ultimo passaggio e di mutarti in accanito incontrista quando la palla ce l'avevano gli altri. Per questa invenzione e per quella di Conti davanti alla difesa bisogna rendere merito al genio maniacale di Ballardini.
  • Ithoccor 08/08/2018 23:17:37

    Grazie Andrea, cuore rossoblu, UNO DI NOi. Grazie davvero, soprattutto per la tua passione per i colori rossoblu. Una bandiera vera. Talento indiscutibile, tocco di palla delizioso. Visione di gioco. Assist al bacio: in questo eri un gigante, ancora tra i primi 10 in Italia nella classifica decennale, neppure Pirlo e Ibra potevano guardarti dall'alto in basso. (Così come Conti resta tutt'oggi tra i primi 10 per i gol su punizione). Con i tuoi amici, tutta gente verticale, hai segnato un'epoca.
  • pietrenko 08/08/2018 19:21:14

    grazie andrea sempre rossoblu
  • user239056 08/08/2018 18:58:51

    ....un modesto lavoratore della palla....niente più...tra qualche mese nessuno più si ricorderà di lui....Comunque grazie lo stesso.....