Cronaca » Alghero

Pesca illegale ad Alghero, sequestrati 31 chili di polpa di ricci

Venerdì 03 Agosto alle 13:45 - ultimo aggiornamento alle 15:15


I militari della Guardia di Finanza della Compagnia di Alghero e della Sezione Operativa Navale di Alghero hanno sequestrato 31 chili di polpa di ricci pescati abusivamente da una banda di 5 persone, originarie della provincia di Napoli ma provvisoriamente stanziate ad Alghero, che volevano rivendere tutto al dettaglio in Campania.

I cinque sono stati notati dai finanzieri mentre erano intenti a pulire i ricci pescati sulla litoranea Alghero-Bosa nascondendosi in un’insenatura. I militari, quindi, li hanno pedinati e poi fermati nella zona industriale di Alghero.

Durante la perquisizione dell'abitazione in cui vivevano sono stati trovati, in un frigorifero, 31,360 kg di polpa di ricci, suddivisa in 112 vasetti di vetro e numerosi altri vasetti vuoti da utilizzare per proseguire l’attività nei prossimi giorni.

Il tutto è stato sequestrato e donato alla Caritas di Alghero, per la distribuzione nelle proprie mense.

"Il mancato rispetto del fermo biologico - scrivono i finanzieri - comporta gravissimi disagi ambientali: per estrarre il quantitativo di polpa poi sottoposto a sequestro, sono stati necessariamente pescati nei giorni scorsi migliaia di ricci di mare, con un danno incalcolabile alla fauna marittima della zona".

(Unioneonline/D)

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

1 commenti

  • paolo47 03/08/2018 22:40:52

    Siamo un mondo di ladri. Non bastano i Cagliaritani che RESETTANO SEMPRE pur di non lavorare, ma ora vengono da fuori, perche' l'hanno gia fatto col pesce, prendono e scappano. Grazie x aver preso almeno questi delinquenti che non andranno in galera ma se la caveranno con una piccola multa, e tutto sara' come prima...IL GATTOPARDO...cambia tutto x non cambiare niente !