Cronaca » Vallermosa

Minacce, lesioni e porto abusivo di pistola: condannato don Pusceddu

Venerdì 13 Luglio alle 13:54


Don Pusceddu

Un anno e mezzo di reclusione per Massimiliano Pusceddu, ex parroco di Vallermosa finito a processo per lesioni, minacce e porto abusivo di pistola avendo picchiato il marito di una sua parrocchiana - di cui aveva celebrato il matrimonio - per questioni di presunte infedeltà coniugali.

La sentenza è stata pronunciata oggi dal giudice monocratico Giampiero Sanna.

L'episodio risale al 2014.

Il fondatore degli Apostoli di Maria avrebbe preso a schiaffi e minacciato con un'arma l'imprenditore Valentino Setti, a sua volta accusato di violenza privata (il giorno dopo l'aggressione avrebbe impedito al sacerdote e al fratello della moglie di entrare nell'azienda dove i due avevano alcuni locali affittati) ma assolto. Non luogo a procedere per il fratello della donna, Efisio Giuseppe Spano, per la remissione della querela da parte di Setti.

Andrea Manunza

***

 
don massimiliano pusceddu
Minacce, lesioni e porto abusivo di pistola: chiesta condanna per don Max

 
don massimiliano pusceddu
Don Max torna in tribunale: accusato di minacce, lesioni e porto di pistola

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

4 commenti

  • user217346 14/07/2018 06:41:48

    Non conosco bene i fatti, ma solo quello che trapela dalla stampa e sinceramente la pena mi sembra sproporzionata. Ci sono sacerdoti pedofili, e quelli che proteggono i pedofili, altri che truffano o giocano d'azzardo. Credo che Don max abbia solo cercato di salvare un matrimonio alla "Bud Spencer". Ha forse un po esagerato, ma in fondo anche nostro Signore ha "scacciato dal tempio ambulanti e cambia valute".
  • Frangeo 13/07/2018 17:13:14

    Apostoli di Maria... ma per Maria intende Marijuana, vero?
  • user241794 13/07/2018 15:47:35

    Ci sara' ancora qualcuno che dira che sia innocente come Gesu Cristo? Questo un giusto processso l ha avuto. DELINQUENTE SATANA
  • merlodauva 13/07/2018 15:00:42

    Dio perdona, la giustizia terrena no.....