Cronaca » Sardegna

Sardegna, è allarme spopolamento
Abitanti giù del 10% in tre anni

Domenica 08 Luglio alle 08:40 - ultimo aggiornamento alle 14:05


Tra il 2014 e il 2017 la Sardegna ha perso il 10% della sua popolazione.

Un quadro impietoso quello tracciato dalla ricerca "Cenni storici, periferie, città diffusa: sviluppo e squilibri nell'Italia di oggi", realizzata dal Cresme.

L'Italia nello stesso periodo ha perso la bellezza di 310mila abitanti, l'intera popolazione di una città come Catania, e tra il 2017 e il 2036 ne perderà altri 2,8 milioni, pari agli abitanti di Roma.

In un quadro mondiale che vede la popolazione in forte crescita, e in particolare quella giovanile (il 40% della popolazione mondiale ha meno di 24 anni), il Belpaese è ai primi posti per tassi di natalità deboli e saldi naturali negativi.

Nel 2015, per la prima volta dal dopoguerra, la popolazione italiana ha iniziato a diminuire, trend che si è confermato nel 2016 e nel 2017.

E tra le regioni più toccate dalla crisi demografica c'è la nostra, che condivide il terzo gradino del podio (-10%, come dicevamo) con Puglia, Molise, Sicilia e Calabria. La più colpita è la Basilicata, che perde il 13,1% della popolazione, poi la Liguria (-11,8%). Campania e Abruzzo diminuiscono di oltre l'8%, l'Umbria del 7,8%.

Liguria a parte, insomma, è al Sud che si registrano i dati peggiori. Solo Trentino Alto Adige e Lombardia fanno registrare una crescita della popolazione, mentre per Emilia Romagna e Lazio si può parlare di stagnazione.

Dati, quelli del calo demografico, direttamente proporzionali a quelli del pil: più il prodotto interno lordo diminuisce, più le regioni si svuotano.

(Unioneonline/L)

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

28 commenti

  • user220191 09/07/2018 12:45:18

    ma quanto sono belli con la magliettina rossa pero'..attentissimi a diritti gay, impunita' agli zingari e tanti hotel,soldini ai clandestini....che illuminati precursori del nostro avvenire abbiamo al governo dell'isola eh?
  • be 09/07/2018 12:33:59

    invece di fare convengni per studiare il fenomeno dello spopolamento lasciano i servizi e creano lavoro forse è meglio e la gente rimane nei paesi, all'interno sardegna si deve svilupare il Turismo -pastorizia ed agricoltura facendo come in Andalusia piantare ulivi piante di frutta e vignetti ma in Sardegna la nostra classe politica ha in mente l'effetto ciambella meglio tutti sulle coste lasciando l'interno una grande riserva
  • freedoomland 09/07/2018 10:12:43

    Conterranei..prima che sia troppo tardi buttate fuori questa classe politica che altro non fa' se non aggraparsi AL TRONO senza alcun impegno a creare opportunita' al Popolo Sardo ..io come tanti altri ho dovuto lasciare la mia ISOLA per mantenermi ora sto bene e con me ho tantissimi altri SARDI al lavoro..tutti COSTRETTI ALL'ESTERO grazie ai nostri "GRASSI" politici. un giorno si renderanno conto che la forza lavoro ormai evasa non paghera' i loro vitalizi a chi mendicheranno sti ABBUFFINI ??
  • user237027 09/07/2018 08:54:59

    Se il problema è lo spopolamento, bisogna invogliare a fare figli Quindi : creare lavoro, buttar fuori investitori esteri che si portano fuori il capitale, gestione SARDA DELLA SARDEGNA, ABBASSAMENTO IMPOSTO DEI MUTUI O ESCLUSIONE DELLE BANCHE CHE NON SI ALLINEANO DALL TERRITORIO (GLI STROZZINI NON CI SERVONO) REGIONE IN PRIMA LINEA QUALE GARANTE PER PRESTITI E MUTUI, LAVORI A TEMPO INDETERMINATO, ZONA FRANCA RIDUZ TASSE E INVESTIMENTI IN ENERGIE ALTERNATIVE PULITE
  • user234904 09/07/2018 07:15:12

    pigliaru sta preparando l invasione degli africani, verso la sardegna, sta zitto, non parla, non partecipa a far blocare gli sbarchi, fa solo gli interessi del pd a farci invadere, ecco x hanno perso le elezioni e perderanno in un futuro
  • Pedron 09/07/2018 06:49:09

    Il problema è che siamo asfissiati dalla burocrazia, con regole che cambiano da Comune a Comune, oggi anche rinnovare una cameretta è un problema, con l’eco centro che non prende il materassi, l’altro che non prende la plastica rigida, quello che vuole il parere paesaggistico di un ente minerario (!), non c’è futuro, bisogna essere imbecillì per fare impresa e allora chi è che genera ricchezza? Bisognerebbe adottare un solo principio: vietato vietare.
  • user219437 08/07/2018 23:41:34

    Mentre il presidente pigliaru sfilava al gay pride di Cagliari (patrocinato dal comune coi soldi nostri, compreso pulizia strade post manifestazione) a Ussassai manca il medico e il presidente Pigliaru non se ne preoccupa. Continuate pure a seminare quello che state seminando. Raccoglierete anche gli interessi.
  • dadaolta 08/07/2018 23:28:26

    Niente paura comunque! Che sarà mai? Gli "esperti", i "competenti" e gli "studiati" hanno la soluzione pronta: basta importare parcheggiatori...venditori ambulanti..."pusher"..."elemosinanti"...donne incinte...minori rigorosamente "non accompagnati"...e il problema è risolto! E chi non è d'accordo sul geniale "piano" è "populista"..."xenofobo"...ecc. ecc. ecc. ecc.ecc.!!! :-))))))))
  • varesufa 08/07/2018 22:30:35

    Ci riempiamo la bocca di turismo e agricoltura, che andrebbero bene, ma se inserite in un contesto industriale, l'unico in grado di generare ricchezza e quindi vera occupazione. Ma ci illudiamo che con l'ambientalismo antindustriale si risolvano i problemi. L'ambientalismo preserva il nostro territorio x i ricchi del mondo e costringe i nostri figli ad emigrare. Viva qualunque iniziativa che generi lavoro: gas, eolico, termovalorizzatori, birrifici, porti, strade, aeroporti, alberghi, ville,...
  • SpartacusVin 08/07/2018 20:52:41

    spiegatelo a pigliaru, lui dice ancora che va tutto bene