Cronaca » Olbia

Lanciafiamme per animare una festa in Costa, l'americano resta in carcere

Lunedì 25 Giugno alle 17:13 - ultimo aggiornamento alle 17:49


Il carcere di Nuchis

Custodia cautelare in carcere per Robert Maxwell Cradock, l'americano arrestato dai Carabinieri del Reparto territoriale di Olbia perché trovato in possesso di fucile lanciafiamme a propano.

L'uomo, difeso dall'avvocato Cinzia Tirozzi, è stato sentito dal gip di Tempio, Andrea Pastori, in carcere.

Cradock ha risposto alla domande del giudice, l'americano non aveva niente da nascondere. Ha confermato di avere portato il lanciafiamme (gittata un metro e mezzo) dagli Stati Uniti, convinto che fosse un dispositivo legale anche in Italia.

Il fucile a propano è estremamente pericoloso, ma, stando alla ricostruzione dell'americano, l'utilizzo era ludico. Infatti, le fiammate avrebbero animato una festa su uno yacht.

Una versione che viene considerata verosimile, ma che non è servita ad evitare il carcere. Infatti il gip ha convalidato l'arresto e disposto la misura della custodia cautelare nel penitenziario di Nuchis.

LA VICENDA:

 
il lanciafiamme sequestrato
Olbia, vuole animare una festa con il lanciafiamme: arrestato

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

8 commenti

  • user221034 26/06/2018 12:38:26

    uno con un lanciafiamme è un babà, un bravo ragazzo, che vuoi che sia, gli zingari invece " a morte! a morte!" ... avete rotto.
  • Giano 26/06/2018 10:44:55

    Ha ragione; per animare una festa e creare un po' di calore, niente di meglio di un lanciafiamme.
  • user239710 26/06/2018 09:19:43

    Non capisco come sia riuscito a portare un lanciafiamme in aereo... ?
  • freedoomland 26/06/2018 05:50:36

    Sara' mica che questo turista americano puo' pagare una bella multa per uscire dal carcere ed allora il giuduce lo tiene dentro per questo motivo..mentre invece I veri criminali nulla tenenti e nulla facenti vengono lasciati in giro a delinquere .. vedi zingari ad .Olbia o bei ceffi in piazza Matteotti a Cagliari ..solo 2 esempi..giustizia esemplare Attaccare I facili bersagli da cui storcerci dei soldi.....tanto con i veri Delinquenti non c'e niente da racimolare. anzi li devi pure mantenere
  • semur 25/06/2018 22:46:55

    gentile lividetta in america è normale anche possedere armi da guerra ma qui siamo in Italia (anche se fra poco qualcuno li vorrà autorizzare per legittima difesa)
  • EnterSardman 25/06/2018 21:54:02

    livoletta quindi cosa facciamo? lo lasciamo libero anche se reo perchè altri che dovrebbero star dentro sono fuori?
  • livoletta 25/06/2018 20:51:25

    Vorrei capire perché questo ingenuo, incosciente e svalvolato giovane americano, con la fedina penale immacolata stia marcendo in carcere per un possesso che nel suo paese non è neppure illegale, tanto che alla dogana non lo ha neppure nascosto, mentre sempre ad Olbia i due zingari colpevoli di furto con scasso, incidente stradale con rischio di strage, guida pericolosa ed omissione di soccorso, nonché fuga dall’incide da loro provocato siano tranquillamente a spasso
  • peso85 25/06/2018 18:27:54

    Fermo restando la gravità del fatto, per lo stesso motivo dovrebbero finire in carcere tutta una serie di assalitori di donne che invece, misteriosamente, vengono lasciati liberi subito dopo l'aggressione. Sembra che in Italia tutto funzioni al contrario: più fai le cose con cattiveria, meno galera fai.