Cronaca » Gran Bretagna

Scappa dall'ospedale psichiatrico e ammazza a colpi di cacciavite l'amica incinta

Mercoledì 23 Maggio alle 18:46


Era fuggito dall'ospedale psichiatrico dove era stato ricoverato. Poi, si è fatto ospitare a casa di un'amica.

Lei era incinta di cinque mesi, ma dopo un paio d'ore lui - inspiegabilmente - l'ha uccisa, colpendola 33 volte con un cacciavite. Ammazzando pure il bambino, con i fendenti.

La vicenda è avvenuta in Gran Bretagna. E ha sconvolto il Paese.

Ella Parker, 29 anni, aveva deciso di ospitare l'amico del fratello minore Tim, Ryan Blacknell.

Imputato di omicidio, il 25enne era in cura in un ospedale psichiatrico in quanto soffre di schizofrenia e disturbo da stress post-traumatico da quando era stato aggredito per strada.

Problemi, i suoi, che già un anno fa lo avevano portato ad affrontare per strada – sotto l'effetto dei farmaci e degli alcolici – una donna con un grosso coltello.

Denunciato dalla madre, Ryan era finito in un centro dove la polizia lo aveva mandato per curarsi.

Da lì la fuga, prima del barbaro massacro.

(Unioneonline/DC)

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook