Cronaca » Tortolì

Tortolì, finge di essere proprietaria di un appartamento e lo mette in affitto: denunciata

Martedì 23 Gennaio alle 08:17


Carabinieri

Si è spacciata per la proprietaria di un appartamento di Tortolì e nel luglio del 2017 ha risposto a un'inserzione pubblicata su internet in cui se ne chiedeva la disponibilità per un affitto da effettuare dal 14 al 19 agosto.

La donna, classe 1988, residente a Gela (Agrigento), ha concordato il prezzo dell'affitto per una cifra di 450 euro, facendosi pagare un anticipo di 150 euro.

La vittima del raggiro, una studentessa 20enne di Villamar, ha versato il denaro su una carta Poste Pay.

Ma l'appartamento per le vacanze, però, non le è stato concesso, ovviamente, perché - come poi ha scoperto - è risultato essere di proprietà di un'altra persona, del tutto estranea ai fatti.

La donna siciliana è stata deferita in stato di libertà per il reato di truffa dai carabinieri della stazione di Tortolì.

(Unioneonline/m.c.-g.d.)

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

1 commenti

  • muterecords 23/01/2018 10:30:48

    Pagare con PostePay uno sconosciuto equivale a dargli banconote in contanti sulla fiducia.. Airbnb, Booking.com et similia chiedono un obolo all'affittuario, ma almeno si è tutelati dato che fanno loro da garante della transazione.