Cronaca » Quartu Sant'Elena

Quartu, vandali in azione in via Porcu: distrutte alcune fioriere

Sabato 16 Dicembre 2017 alle 13:51


Le fioriere distrutte

Vandali in azione in via Eligio Porcu a Quartu Sant'Elena.

Un gruppo di balordi, probabilmente sotto gli effetti dell'alcol, la notte scorsa si è divertito a danneggiare tutto ciò che capitava a tiro, nella via dello shopping pronta ad ospitare oggi le iniziative di Natale.

I teppisti hanno distrutto alcune fioriere sistemate dai commercianti per abbellire gli ingressi dei negozi e hanno poi divelto gli addobbi sistemati nella strada. Alcuni testimoni che passavano da quelle parti, raccontano di avere visto alcuni giovani che dopo aver strappato via le decorazioni, si divertivano a lanciarsi le palline colorate.

Non contenti i vandali, hanno lasciato le loro tracce vomitando per la strada. Questa mattina quando sono arrivati per aprire le loro attività, i commercianti hanno fatto l'amara sorpresa e sono stati costretti a ripulire tutto.

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

2 commenti

  • semur 16/12/2017 22:16:53

    io li definisco semplicemente "poveri falliti". infatti solo un fallito può scagliarsi contro un oggetto che non può reagire. purtroppo nessuno di questi falliti si prende la briga di leggere
  • tigellius 16/12/2017 15:25:47

    Ah, quanto mi piacerebbe che, scrivendo simili articoli, al posto di "vandali" si usasse "poveri deficienti": sarebbe un termine meno politically correct ma... molto più calzante!