Cronaca » Turchia

Turchia, il console italiano incontra il reporter Gabriele Del Grande

Venerdì 21 Aprile alle 09:35 - ultimo aggiornamento alle 11:12


Una manifestazione a Torino per la liberazione di Gabriele Del Grande

L'incontro nel carcere turco di Mugla, dove è rinchiuso il reporter e documentarista Grabriele Del Grande, con il console italiano sarebbe iniziato questa mattina, dopo lo stop imposto dalle autorità nei giorni scorsi che di fatto aveva impedito alla rappresentanza italiana di assistere legalmente il nostro connazionale, fermato il 9 aprile in una zona di confine con la Siria perché trovato senza documenti.

Il centro di detenzione amministrativa di Mugla si trova sulla costa egea della Turchia, dove il giovane toscano - che ha anche iniziato uno sciopero della fame - è stato trasferito da qualche giorno.

 
il documentarista gabriele del grande
Turchia, parla la compagna di Del Grande: "Voleva solo incontrare i profughi"

L'APPELLO DELLA SORELLA - "Gabri, ti aspettiamo a casa, e ti aspetta una stramega cena, rigorosamente vegana, e soprattutto ti aspetta un sacco di affetto, perché ci stai mancando tantissimo".

Questo il messaggio che stamattina, con un video postato sulla pagina Facebook "Io sto con la sposa", Elena Del grande, rivolge simbolicamente al fratello Gabriele, il blogger e documentarista lucchese in stato di fermo in Turchia da dodici giorni.

L'APPELLO SU FACEBOOK DI ELENA DEL GRANDE - VIDEO:

Video: Gabriele del Grande, l'appello della sorella del reporter fermato in Turchia

Guarda questa gallery nel canale Multimedia


Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

2 commenti

  • MARIANO47 21/04/2017 18:26:38

    cercava visibilità i profughi li poteva trovare anche in italia era solo un giornalista sconosciuto avvolte la presunzione carica gli stolti come del grande era stato tutto programmato
  • MARIANO47 21/04/2017 18:19:52

    mi sa che voleva un po di visibilità questo sconosciuto giornalista, adesso le pioveranno i contratti, comunque anche se giornalista non deve andare oltre le leggi della nazione dove lui indaga,