Cronaca » Cagliari

Lotta alla contraffazione, nuovo blitz a Villasimius e Cagliari

Martedì 11 Settembre alle 14:50


Nuova operazione della Guardia di finanza di Cagliari contro la contraffazione e l'abusivismo sul litorale.

I controlli si sono svolti a Villasimius dove, nascosti tra la vegetazione della pineta vicino alla spiaggia di Campulongu, le Fiamme gialle hanno sequestrato due borsoni con all'interno 295 articoli tra scarpe, occhiali, pantaloni, maglioncini, braccialetti e costumi.

A Cagliari, invece, nel corso del controllo di un'auto, sono stati scoperti alcuni capi di abbigliamento contraffatti. In occasione della perquisizione effettuata in casa del conducente, un 26enne extracomunitario, sono stati rinvenuti altri articoli non originali. Complessivamente, 61 articoli tra scarpe e accessori riconducibili a noti marchi quali Converse, Liu Jo, Louis Vuitton e Nike.

L'uomo è stato segnalato all'autorità giudiziaria.

(Unioneonline/s.s.)

 
gli occhiali sequestrati
Simius, 100 paia di occhiali "taroccati" nascosti tra la vegetazione

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

3 commenti

  • user221034 12/09/2018 17:05:37

    cosa diamine c'entrano le casse dello stato se sono marchi privati?? ma per favore. cessss cessss
  • ca-opinionis 12/09/2018 09:37:33

    Dal rilevante numero dei praticanti allo spaccio contraffatto, si deduce che il danno alle casse dello stato è pauroso, e non si trova ancora la definitiva soluzione al fenomeno? Come minimo, ma lo vogliamo sanzionare di brutto l’incauto cliente del contraffatto come chiaramente comanda la legge?
  • Vanila 11/09/2018 15:30:32

    Gli abusivi fanno il loro mestiere, i colpevoli sono quelli che comprano i tarocchi.