Cronaca » VIALE ELMAS

Cagliari, controlli notturni: due le denunce

Venerdì 07 Settembre alle 14:39


All'alt dei carabinieri non si è fermato e si è dato alla fuga, per essere raggiunto poco dopo dai militari.

L'episodio, avvenuto nella notte a Cagliari, ha avuto come protagonista un 23enne che viaggiava a bordo di un'auto in viale Elmas.

Il giovane, quando è stato bloccato, è stato sottoposto ad accertamento etilometrico e, nel corso delle due verifiche previste, è emerso un tasso alcolemico particolarmente alto.

La patente gli è stata ritirata e lui è stato denunciato.

Poco prima era stato un altro uomo di 48 anni, già noto alle forze dell'ordine, a finire nei guai: sempre i carabinieri del Radiomobile lo avevano sorpreso alla guida senza patente, perché non l'ha mai conseguita. Quindi è scattata la denuncia.

L'auto è stata riconsegnata a suo fratello, legittimo proprietario.

(Unioneonline/s.s.)

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

2 commenti

  • Pietropaolo2 11/09/2018 13:14:19

    peso85-le iniziative necessarie son solo di tipo militae (ripristinare ronde con autorità di arresto) e dei magistrati che la devono smettere di esser buonisti e mandare tutti ai domiciliari. se i farabutti socialmente pericolosli li facessimo scomparire dalla circolazione non avresti scritto certe cose. manco ti saresti accorto. la verità è che si delinque di più perchè sanno di esser impuniti. cambiamo le leggi, aboliamo i domiciiari e costruiamo carceri. e vedi come il crimine diminurà
  • peso85 07/09/2018 15:26:39

    Cagliari continua a non smentirsi, purtroppo. Io mi chiedo come si possa forzare un posto di blocco in città, mettendosi contro i Carabinieri e le loro armi. Credo che a Cagliari esista una vero allarme sociale, povertà e criminalità, che andrebbe affrontato di petto con iniziative di sviluppo economico ma anche culturali, sportive, musicali. La città sta avanzando come infrastrutture, ma è ferma dal punto di vista sociale. E questo non va affatto bene.