Cronaca » Cagliari

Il grido di Mauro Pili: "Alitalia sequestra la Sardegna"

Domenica 26 Agosto alle 18:20


Mauro Pili

"Alitalia sequestra la Sardegna": l'allarme arriva da Mauro Pili che segnala l'assenza di voli da Cagliari a Roma da oggi fino al prossimo 4 settembre.

"Si tratta di un atto - dice il leader di Unidos - di una gravità inaudita per le modalità e le conseguenze. Malati che non possono partire, emigrati impossibilitati a rientrare tornare a casa e migliaia di turisti respinti alle biglietterie. Tutto esaurito, nemmeno un posto".

La prima disponibilità, aggiunge, è il 4 settembre "con un costo esorbitante per emigrati e turisti di 166 euro, più del triplo della tariffa ordinaria".

"A chi ha scambiato la Sardegna - spiega - per una colonia da collegare a piacimento e a discrezione occorre rispondere con atti forti e chiari, concreti e immediati. Per questa ragione domani, lunedì 27 agosto, invierò in Procura a Cagliari un esposto denuncia contro Alitalia e la stessa Regione ed Enac perché sia valutato l’omesso controllo e non solo di un servizio pubblico che risulta palesemente interrotto".

"Alitalia è inaffidabile – conclude - e ha dimostrato di voler in tutti i modi penalizzare la Sardegna. Per questo motivo la Procura deve valutare gli estremi di reato per questa interruzione di pubblico servizio e non solo: visto il sequestro di un intero popolo per dieci giorni. Per questa ragione deve essere valutato sino in fondo il comportamento di Alitalia per l’atteggiamento e le violazioni palesi del servizio di continuità territoriale considerato che il collegamento con Milano è un servizio pubblico disciplinato da leggi statali e comunitarie e che risulta interrotto dal soggetto obbligato ad effettuarlo".

(Unioneonline/s.s.)

 
l aeroporto di cagliari elmas
Continuità, la Regione Sardegna: "Aumentati i posti aerei per l'estate"

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

8 commenti

  • arpier 27/08/2018 10:56:47

    Ho appena fatto il Check-in con Alitalia, mi hanno chiesto un giudizio.... gli ho risposto vergognosi per i prezzi... Torino-Cagliari (con obbligo scalo a Roma... 2 ore buttate i aeroporto) €220 solo andata... Fate voi...
  • user218952 27/08/2018 10:36:19

    Perché non vi prendete Ryanair Cagliari Ciampino???
  • wing1250 27/08/2018 09:13:15

    alitalia è un mostro, e coi mostri va a finire sempre male.
  • Marinero 27/08/2018 07:29:24

    Una volta quando non avevamo gli aerei, ci si arrangiava, si prendeva la nave, o qualche altro mezzo.
  • mortimermous 27/08/2018 00:39:37

    Tutto vero, non riesco neppure io a partire nonostante avessi un rientro che ho dovuto antocipare mio malgrado, quindi Nave, taxi, treno. Uno schifo inaudito, anche altre citta' non si trovano voli disponibili, probabilmente se vado a Newyork costa meno.
  • EXORY 26/08/2018 23:33:42

    Se alla regione regna il bell’addormentato pigliaru cosa possiamo farci? Questo personaggio da quando è stato eletto nn ha fatto nulla per la nostra sardegna nn si vede nemmeno l’ombra di un progetto per il lavoro ne a breve ne a medio termine.....figuriamoci i trasporti questo purtroppo è il risultato.....:ma caro vedrai che batosta alle regionali che prende il PD......
  • tmart 26/08/2018 20:13:44

    Ben svegliato
  • Brent 26/08/2018 18:56:56

    Come al solito Pili si dimostra l'unico politico con un minimo di cognizione dei problemi reali della Sardegna, anni luce avanti rispetto ai suoi colleghi che escono solo per partecipare alle sfilate in maschera