Cronaca » Turchia

Crolla la lira turca, allarme dei mercati. Erdogan: "Loro hanno i dollari, noi Allah"

Venerdì 10 Agosto alle 10:08


Il presidente turco Erdogan (foto Ansa)

Si fa sempre più grave la crisi della lira turca, che nelle ultime ore ha raggiunto i nuovi minimi storici e attualmente è quotata 6 per un dollaro.

La moneta del Paese guidato dal presidente Recep Tayyip Erdoğan - da poco riconfermato nella sua carica - ha perso un terzo del suo valore in pochi mesi e la nazione sta vivendo un momento di altissima inflazione, con i rendimenti dei titoli di Stato che hanno raggiunto il 20%.

Una situazione che il capo di Stato ha imputato a "manovre" di presunti nemici dello Stato: "Ci sono diverse campagne in corso, non prestate loro alcuna attenzione", ha detto rivolgendosi al popolo, "non dimenticate questo: se loro hanno i dollari, noi abbiamo la nostra gente, il nostro diritto, il nostro Allah".

Da giorni la crisi turca sta allarmando i mercati e gli investitori e la Banca Centrale Europea, che - secondo quanto riporta il "Financial Times" - teme ripercussioni per gli istituti di credito dell'Eurozona, in particolare italiani, spagnoli e francesi.

Il quotidiano britannico cita tra le banche più esposte Unicredit, Bbva e Bnp Pariba e sostiene che la situazione non sarebbe ancora "critica", ma solo in fase di monitoraggio.

Intanto in mattinata le principali Borse europee hanno aperto in negativo: Piazza Affari ha visto salire lo spread, che ha toccato quota 260 punti.

(Unioneonline/F)

 
recep tayyip erdogan insieme alla moglie emine
Turchia, Erdogan rieletto presidente: "Lezione di democrazia al mondo"

 
il presidente turco erdogan
Turchia, il governo licenzia 18mila dipendenti statali

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

4 commenti

  • Steinbrueck 10/08/2018 12:08:40

    ( Erdogan: "Loro hanno i dollari, noi Allah" )....veramente Allah serve piú a lui che ai cittadini turchi ,appena accuseranno sulla propria pelle le gravi perdite mi sá che Erdogan e family si diano velocemente alle gambe ...altro che Allah!!
  • ragilufe55 10/08/2018 11:40:11

    Ora i sostenitori (poveri sottomessi) del despota Erdogan sono serviti e capiranno che il grande Ataturk aveva ragione che uno stato deve essere laico e non mussulmanizzato senza regole di DEMOCRAZIA pertanto niente ingresso nell'unione europea.
  • pietrenko 10/08/2018 11:39:25

    il vostro dio vi porterà alla vostra estinzione...se la democrazia non la conoscete !!
  • rosalux 10/08/2018 11:06:14

    Ha ragione. Quando si ha fame basta pregare e i crampi cessano. Anche quando ci sono dei pagamenti da effettuare con le preghiere si risolve tutto, perché i soldi arrivano dall'alto dei cieli. Ovviamente sono problemucci che riguardano solo il popolo.