Cronaca » Provincia di Piacenza

Donna travolta da un treno: viaggiatore ne approfitta per un selfie

Domenica 03 Giugno alle 21:01


Immagine simbolo

Cosa fareste se una donna, a pochi passi da voi, avesse appena avuto uno spaventoso incidente?

Provereste a dare una mano ai soccorsi in atto? O vi allontanereste per non essere d'intralcio?

Nessuna delle due, nel caso di un uomo finito nel mirino della Polfer della stazione di Piacenza.

Il quale, dopo che una malcapitata viaggiatrice è rimasta gravemente ferita dopo essere stata investita da un treno, ha pensato bene (si fa per dire) di tirare fuori il telefonino e farsi un selfie, immortalando la truculenta scena dietro di sé.

L'episodio, riportato dal quotidiano Libertà, sta suscitando aspre polemiche.

La donna è stata poi trasportata d'urgenza in ospedale, dove, secondo quanto riferito, le è stata amputata una gamba.

Quanto al cinico protagonista della vicenda, la polizia, che lo ha obbligato a cancellare la foto, sta valutando la sua posizione, ma, a quanto pare, ciò che ha fatto non configurerebbe al momento alcun reato.

(Unioneonline/l.f.)

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

3 commenti

  • br 24/06/2018 09:03:07

    Forse reato penale no, ma sicuramente ha commesso un reato ancora più grave all'intelligenza umana. E purtroppo c'è da dire che questo personaggio è purtroppo anche in buona compagnia. Che dire di quei cretini che incuranti del pericolo guidando l'auto spediscono o leggono messaggini. Anche l'inventore del cellulare ha comunque una grossa colpa: quella di non aver saputo debitamente valutare la dabbenaggine umana.
  • franknews 04/06/2018 09:50:16

    Che dire? La feccia della società italiana!
  • user215573 04/06/2018 07:37:40

    che schifo di gente !