Politica » Italia

La Iena Filippo Roma: "Dopo rimborsopoli i grillini mi augurano la morte"

Venerdì 23 Febbraio alle 10:53 - ultimo aggiornamento alle 11:25


Filippo Roma nella redazione delle Iene

"Sono giorni che vengo subissato da messaggi di attivisti e simpatizzanti del Movimento 5 Stelle carichi di odio nei miei confronti".

Filippo Roma, su Facebook, commenta le ritorsioni che sta subendo sui social dopo che in un servizio de Le Iene ha raccontato la parziale o addirittura mancata restituzione del M5S di parte dello stipendio in un fondo per il microcredito delle piccole imprese, un impegno previsto dal regolamento del movimento.

"C'è chi la sera, prima di addormentarsi, prega affinché io muoia - prosegue Roma -. C'è chi offende pesantemente mia madre che non c'è più. Chi mi augura malattie di vario genere e tutto il peggio possibile che la vita possa offrire. Chi vorrebbe incontrarmi per strada per mettermi le mani addosso. C'è chi mi dice schifoso, chi mi assicura che la pagherò. I più carini mi danno del servo di Berlusconi e Renzi".

"Ora, io non sono il tipo che se la prende, però alcune cose vorrei dirle a tutti questi amici che mi sto facendo in questi giorni - aggiunge -. Il primo che ci ha ringraziato per aver fatto questa inchiesta è stato proprio il candidato premier Luigi Di Maio. Sia perché ha potuto scoprire le mele marce che si annidavano nel Movimento, sia perché con l'occasione abbiamo raccontato agli italiani l'esistenza della nobile iniziativa che da sempre contraddistingue i 5 Stelle: la restituzione alla collettività di parte dello stipendio dei parlamentari".

"Noi alle Iene non facciamo cronaca ma sveliamo le cose che ancora non si conoscono. Detto ciò, cari amici, se volete continuare ad offendermi fatelo senza remore. Scrivete pure le vostre contumelie perché la mattina in cui mi sveglierò e non le troverò, so già che in fondo mi mancheranno".

(Unioneonline/D)

Il post

IL CASO:

 
giulia sarti
Rimborsopoli M5S, la Sarti denuncia l'ex e si autosospende. Lui: "La verità è un'altra"

 
luigi di maio e filippo roma
Rimborsopoli M5S, spuntano nuovi nomi. Della Valle: "Taroccavo i bonifici con Photoshop"

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

15 commenti

  • MATTIADEMU 27/02/2018 13:48:06

    veramente chi non restituisce i soldi viene meno a un contratto firmato con il Movimento. Quindi stai tradendo un contratto il cui cardine era che si poteva fare politica anche con la metà dei soldi. Si trascura il fatto che su quella base molti sono diventati grillini e molti li hanno votati. Quindi se inizio a tradire un contratto che firmo liberamente quando sarò chiamato ad amministrare miliardi come mi comporterò? DOMANDONA. PS la restituzione viene fatta al netto delle spese gonfiate?
  • Lucignolo 27/02/2018 12:12:04

    Inchiesta a orologeria? Adesso che toccano gli insetti dite che è un'inchiesta a orologeria? Sono decenni che i sinistri fanno inchieste a orologeria contro gli avversari Berlusconi e di destra!
  • dadaolta 24/02/2018 21:16:38

    I parlamentari del M5S rinunciano a una quota del proprio stipendio SOLO per rispettare la disciplina di partito. Chi non "versa" può essere ovviamente criticato,ma non compie alcun reato e soprattutto non ruba assolutamente nulla! Chiamare una vicenda del genere "Rimborsopoli" e farla tracimare dai TG per settimane e settimane non è da giornalisti, ma da "presstituti" e camerieri al servizio di Renzusconi! N.B. Non sono un "fan" dei 5Stelle...
  • fransisceddu 24/02/2018 19:46:21

    7965giuseppe:giusto non c’è reato😉 Trattenevano quello che figurava come rimborso, con tanto di ricevute per i boccaloni. Intanto si scoprono altri altarini, non ultimo il top manager padrone di una squadra di calcio. E vabbé, così fan tutti, tranquillo! Chiaramente ognuno di noi sarà ben conscio di come comportarsi. Ps: aggiungici il taroccatore di dvd e cd.
  • bluconnecto 23/02/2018 19:10:11

    questo sta a dimostrare che i grillini sono ladri, mafiosi e massoni come tutti gli altri, dicono di non aver rubato niente perche' erano soldi propri, siete proprio ridicoli, un partito che fa dell'onesta' la propria bandiera e poi si comporta come gli altri, anzi peggio, perche' per 4 anni non avete fatto altro che parlare di rimborsi, scontrini ed onesta' e si scopre che rubate come gli altri e avete mafiosi, camorristi e massoni candidati, Viva L'Italia chi piu' ruba piu' e' premiato
  • 7965giuseppe 23/02/2018 18:05:15

    Inchiesta ad "OROLOGERIA", direi.... è sacrosanta, ma portata una settimana prima delle elezioni... comunque impostata in modo da far sembrare tutto un reato, peccato non aver raccontato i fatti VERI, e tuttavia la missione di Roma non ha fatto che portare più consensi al Movimento.
  • bidibodibu 23/02/2018 17:42:48

    Sicuramente una inchiesta interessante della iena Roma, anche se non c'è nessun reato da parte delle "mele marce" del M5S. L'unico rammarico è che ne lui ne i suoi colleghi delle iene faranno mai le pulci al loro datore di lavoro o al suo partito politico stracarico di indagati e condannati.
  • crobunieddu 23/02/2018 16:43:13

    È stata messa a punto una propaganda per calunniare il Movimento 5 stelle ad hoc. Nessuno però sottolinea che NON HANNO PRESO TANGENTI, ma semplicemente NON HANNO RESTITUITO PARTE DEL LORO STIPENDIO da destinare al fondo per il microcredito. Perché NESSUNO SOTTOLINEA che SONO GLI UNICI AD AVER RESO TANTI SOLDI? Certo non si può dire che siamo in un paese democratico. Chi ruba è furbo e Santo e chi è onesto fesso e tartassato. Ahimè siamo un popolo di pecoroni.
  • Lucignolo 23/02/2018 16:12:06

    Dimaio in peggio!
  • Lucignolo 23/02/2018 14:35:58

    Quando tocchi il portafogli....