Cronaca » Provincia di Monza e della Brianza

Tenta di salire sul treno in movimento: il convoglio gli trancia le gambe

Domenica 21 Gennaio alle 07:13


Un treno

Per salire su un treno, già in movimento, ha tentato di passare da un finestrino aperto, ma il convoglio lo ha travolto e gli ha tranciato le gambe.

Il grave incidente si è verificato ieri sera alla stazione di Carnate: al binario 1 l'uomo, un 30enne di originenordafricana, voleva prendere il treno diretto a Bergamo.

Le porte erano chiuse e lui ha quindi cercato di salire a bordo attraverso il finestrino. Poi la caduta, e il 30enne è rimasto incastrato tra il vagone e la banchina.

La ricostruzione di quanto accaduto deve essere ancora definita dalle forze dell'ordine; l'uomo è intanto ricoverato all'ospedale San Gerardo di Monza.

(Unioneonline/s.s.)

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

4 commenti

  • user219208 22/01/2018 10:03:45

    Il migrante credeva nel detto :"si chiude una porta, si apre un finestrino"!!! Ora ovviamente farà causa a Trenitalia, allo Stato ecc... Avrà un indennizzo oltre alla pensione di invalidità a vita e l'accompagnamento (quindi dovrà far entrare in Italia anche "l'accompagnatore" nordafricano) ....
  • dadaolta 21/01/2018 11:32:26

    Come si suol dire: "Chi è causa del suo mal,pianga se stesso!" Ora questo geniale "migrante" , che a trent'anni si è tranciato le gambe,resterà per il resto della vita a carico nostro,non certo dei "governativi" che l'hanno l'importato . Loro sono "causa del male" immigrazione incontrollata, ma non piangono mai, "fanno piangere" il solito Pantalone : il contribuente italiota!
  • LAPUA338 21/01/2018 10:40:13

    Stanno diventando "rassisti" persino i treni.....
  • Druso 21/01/2018 09:00:53

    Usanze che vanno bene al loro paese, da noi si sale a treno fermo, e dalle porte.