Cronaca » Cagliari
Loading the player...

Elmas, cade dal tetto di un capannone:
44enne muore dopo un volo di 8 metri

Martedì 21 Marzo alle 07:12


È arrivato con un amico salendo sul tetto di un capannone in disuso da anni nella zona industriale di Elmas. I due hanno provato a entrare e un 43enne di Oristano è saltato su una copertura in plexiglas che ha ceduto.

L'uomo, Donatello Dedoni, è precipitato da un'altezza di otto metri. L'amico si è allontanato chiamando i soccorsi. Il personale medico del 118 ha cercato di salvargli la vita ma è stato tutto inutile.

La tragedia è avvenuta ieri verso le 6 nell'ex stamperia Editar in via Congiu.

Su quanto accaduto stanno indagando i carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia di Cagliari coordinati dal maggiore Eugenio Fatone e sul posto dal tenente Stefano Martorana.

Il medico legale Roberto Demontis ha effettuato un primo esame sul corpo.

Sono intervenuti anche i vigili del fuoco per effettuare i controlli sulla copertura del capannone. I militari sono alla ricerca dell'uomo che su trovava con la vittima.

Ancora da capire il perché fossero lì: non essendoci materiali da rubare probabilmente i due stavano effettuando un sopralluogo per usare il capannone per chissà quale motivo.

Articolo completo su L'Unione Sarda in edicola

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

4 commenti

  • user224430 21/03/2017 15:02:00

    . non esisterà risarcimento che possa cancellare il dolore per un figlio morto... i familiari sono umili persone lavoratrici da sempre, il suo aver combinato vari guai li ha pagati sempre sulla sua pelle e stavolta con la sua pelle... Caro user219208.. difficile che la prossima volta lo rifaccia... visto che ci ha lasciato le penne... ma nessuno di noi è qualcuno per giudicare.... caro avvocato delle cause perse.. e sui soldi risparmiati... bah.. non capisco onestamente il senso... taci..
  • Marino52 21/03/2017 08:28:32

    Anche rubare è un lavoro, con tempi che corrono,, sono più tutelati i ladri che gli onesti lavoratori. Vedrai che il proprietario del capannone sarà condannato a risarcire la famiglia del lavoratore deceduto, perché il tetto del capannone non era in sicurezza.
  • user219208 20/03/2017 15:37:35

    Marino52. Non capisco il seno del tuo commento. Ma hai letto? Non è un incidente sul lavoro. Questo era un delinquente abituale, si voleva introdurre illecitamente in una proprietà privata, non si sa per quali scopi, ma di certo non cristallini. Peus po issu. Se l'è cercata. Vedrete che la prossima volta non lo fa più! Comunque tanti soldi risparmiati x i contribuenti onesti.
  • Marino52 20/03/2017 11:54:36

    Incidente di lavoro, cose che capitano a camminare sulle coperture dei capannoni. E' una morte bianca o oscura ???.