Cronaca

Il conguaglio Abbanoa? "Non si paga"
Il giudice di pace: "Pretesa illegittima"
E si annuncia una pioggia di ricorsi

Giovedì 30 Giugno 2016 alle 07:00 - ultimo aggiornamento Giovedì 30 Giugno 2016 alle 14:28


«L’importo richiesto da Abbanoa a titolo di conguaglio per gli anni dal 2005 al 2011 non è dovuto».

La sentenza è firmata da Luigia Frau, giudice di pace di Cagliari, ed è stata pronunciata nei giorni scorsi.

Cantano vittoria il cittadino che ha fatto causa alla società dell’acqua e l’avvocata Paola Coiana, che lo ha assistito: secondo il magistrato la «pretesa è illegittima».

Questa sentenza «costituisce un fondamentale precedente in Sardegna, ed è in linea con altre dello stesso tenore pronunciate in tutta Italia. Gli utenti insoddisfatti potranno tenerne conto per difendersi adeguatamente contro un’ingiusta pretesa», sottolinea Coiana.

L’amministratore unico di Abbanoa, Alessandro Ramazzotti, replica:

«È evidente che ricorreremo in appello. Forse il giudice di pace agisce un po’ sul moto di opinione, e se parla di prescrizione significa che non ha colto a pieno il meccanismo: tutte le tariffe, dall’elettricità all’acqua, vivono sul sistema dei conguagli. Come abbiamo più volte specificato, non si tratta di consumi degli anni passati ma di differenze tra costi e tariffe, di compensazioni di partite pregresse, quindi la prescrizione non si può applicare nella fattispecie».

La sentenza rappresenta anche un primo, provvisorio, punto a favore di Mauro Pili, promotore della class action contro i conguagli regolatori. Il parlamentare di Unidos ha pubblicato sul suo sito un modulo per chiedere ad Abbanoa il rimborso dei conguagli già versati.

E in Sardegna sono già numerosi i ricorsi presentati dai cittadini contro il gestore unico: a San Nicolò d'Arcidano ne sono stati depositati più di 200.

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

68 commenti

  • user217659 01/07/2016 15:53:28

    Ancora quest'abbanoa ma'daiii !! Il ramazzotto che voi sapiate ...stá facendo le valiggie per altre destinazioni ,,,,quindi ,,Ponti d'oro per il nemico che scappa '' Saludos
  • afrau 01/07/2016 14:45:29

    Una volta accertate le irregolarità, in forza di una sentenza del giudice, sarebbe più sensato imporre ad Abbanoa il rimborso automatico degli importi indebitamente percepiti. Si eviterebbe l'onere a carico degli utenti di dover presentare richiesta formale, che comporta perdite di tempo e denaro e immancabile danno per coloro che rinunciano per i motivi più disparati: timore di dover affrontare estenuanti lungaggini, evitare il ricorso a professionisti o associazioni dei consumatori, ecc.
  • MATTIADEMU 01/07/2016 12:37:15

    MAURIOTTO dall'immenso SARRABUS all'infetta Cagliari. Ma sei sicuro che a Cagliari si siano accorti che esisti? Scusa ma cosa c'entra attaccare Cagliari? Si parla di acqua e tu fai uscire fuori il tuo enorme quanto giusto complesso di inferiorità? Oltrettutto da dietro una tastiera. Che coraggio!!!
  • Mauriotto 01/07/2016 08:45:32

    Ricorso in appello?? Vi devono licenziare tutti specie i dirigenti continentali arrivati qui a far man bassa, la gente ha pochi soldi, non ha stipendio e ci pensa 2 volte prima di pagare il vostro! sono finite le vacche grasse acqua ai comuni e osatros a mari
  • LaSentinella 01/07/2016 01:18:23

    A Ramazzotti consiglio di sorbirsi un buon... amaro dallo stesso nome, ben ghiacciato. La sentenza del Giudice di Pace non fa' una grinza. Abbanoa non è società quotata in borsa ma una borsa che che viene "quotata" dai cittadini". A chi ha già ,pagato venga restituito subito quanto indebitamente richiesto. Altri utenti seguono questo precedente e subbissino questa società di ricorsi. La RAS non rinnovi assolutamente il contratto ad Abbanoa. Al suo posto vogliamo ABBANOSTA, tutta pubblica
  • Kaligola 30/06/2016 22:18:07

    Ramazzotti, si rassegni. Avete giocato d'azzardo con queste manovre e vi sta andando male.
  • sar2010 30/06/2016 20:25:48

    ragilufe55 30/06/2016 17:23:25 ... perfettamente d'accordo.
  • user218984 30/06/2016 20:25:02

    "Come abbiamo più volte specificato, non si tratta di consumi degli anni passati ma di differenze tra costi e tariffe, di compensazioni di partite pregresse, quindi la prescrizione non si può applicare nella fattispecie." Questa è bella! Bella balla! Si tratta di consumi presunti, di differenze tra costi e tariffe e di compensazioni a posteriori rivelatrici dell'inefficienza di Abbanoa, indebitamente scaricata sui clienti. La prescrizione si riferisce ai conguagli e alle compensazioni "a posteri
  • user217659 30/06/2016 20:03:30

    Hó dei parenti che vivono a Sassari in un quartiere signorile dove tutto e curato alla perfezione ci sono parchi e giardini da far invidia ad un orto botanico' peró dico peró a trovarci una fontanella '' l'unica che si trova é quella di via Adua ex acquedotto di Sassari dove nelle ore pomeridiane si vedono lunghe code di pellegrini con le loro taniche in mano é con pazienza da cinesi stanno li a far la fila per un goccio d'acqua scusate ''dite quello che volete .peró Sassari e una cittá '' OK'
  • be 30/06/2016 18:49:23

    per errea64 sbagliato sono un normale lavoratore però so che queste cose vanno a finire cosi vince sempre il più FORTE