VIDEOGALLERY - CRONACA ITALIA

Salvini: "I proiettili non mi fermano, non cedo alle minacce"

"Ringrazio tutti i colleghi senatori che mi hanno offerto solidarietà per l'ennesima minaccia di morte con un proiettile calibro 22 assicurando che non cambierò modo di lavorare di fronte a minacce simili".
Lo ha detto il ministro dell'Interno Matteo Salvini, all'inizio del suo intervento in Senato, a proposito del plico a lui indirizzato, intercettato al centro meccanografico di Poste Italiane di Sesto Fiorentino.
"Spero che questo - ha aggiunto il vicepremier tra gli applausi dell'Aula - unisca il Parlamento a prescindere dalle diverse idee perché non è con i proiettili che si porta avanti una battaglia politica".
(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...