FOTOGALLERY - CRONACA ITALIA

#AccaddeOggi: 17 luglio 2014, aereo Malaysia Airlines abbattuto da un missile, muoiono in 298

Stava sorvolando la zona orientale dell'Ucraina
cinque anni fa un aereo di linea della malaysia airlines fu abbattuto da un missile in ucraina
Cinque anni fa un aereo di linea della Malaysia Airlines fu abbattuto da un missile in Ucraina
fu una tragedia 298 vittime
Fu una tragedia, 298 vittime
il volo partito da amsterdam era diretto a kuala lampur
Il volo, partito da Amsterdam, era diretto a Kuala Lampur
gran parte delle vittime 193 erano olandesi
Gran parte delle vittime, 193, erano olandesi
effetti personali dei passeggeri
Effetti personali dei passeggeri
alcuni frammenti del boeing abbattuto
Alcuni frammenti del Boeing abbattuto
un boeing della malaysia airlines
Un Boeing della Malaysia Airlines
i parenti delle vittime in lacrime
I parenti delle vittime in lacrime
una fiaccolata
Una fiaccolata
sul muro appese le preghiere per i passeggeri del volo
Sul muro appese le preghiere per i passeggeri del volo
militari sul luogo dell abbattimento
Militari sul luogo dell'abbattimento
un uomo mostra le immagini dei suoi parenti morti
Un uomo mostra le immagini dei suoi parenti morti
donna in lacrime alla fiaccolata per le vittime
Donna in lacrime alla fiaccolata per le vittime
un muro in ricordo delle vittime (tutte le foto sono ansa)
Un muro in ricordo delle vittime (tutte le foto sono Ansa)
di

Cinque anni fa il volo Malaysia Airlines 17, partito da Amsterdam e diretto a Kuala Lampur, viene abbattuto da un missile terra-aria mentre sorvola la zona orientale dell'Ucraina.
Il Boeing precipita nella zona del Donbass, ai tempi controllata da separatisti filorussi. Si tratta del settimo incidente aereo della storia per numero di vittime, 298.
Tra le vittime soprattutto olandesi, 193, e malesi, 43. Ci sono anche parecchi australiani e indonesiani, dieci britannici e altri cittadini europei. Nessun italiano.
Responsabili dell'abbattimento, secondo Kiev e l'intero Occidente, sono i separatisti filorussi. E per alcuni dietro c'è la regia di Mosca, che nega categoricamente.
Dopo l'incidente molte compagnie decidono di non sorvolare più la parte orientale dell'Ucraina, e alcune persino l'intera nazione.
(Unioneonline/L)
Luglio 2019
Giugno 2019

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...