FOTOGALLERY - CRONACA ITALIA

#AccaddeOggi: 16 marzo 1978, le Br rapiscono Moro e uccidono gli agenti della scorta

L'evento è noto come la strage di via Fani
accaddeoggi 16 marzo 1978 un commando della brigate rosse in via fani rapisce aldo moro e uccide gli uomini della sua scorta
#AccaddeOggi: 16 marzo 1978, un commando della Brigate Rosse in via Fani rapisce Aldo Moro e uccide gli uomini della sua scorta
i cinque agenti vittime dell agguato
I cinque agenti vittime dell'agguato
la macchina crivellata di colpi il corpo di un agente
La macchina crivellata di colpi, il corpo di un agente
il rapimento arriva nel giorno in cui si insedia il governo andreotti nato da un accordo tra dc e pci
Il rapimento arriva nel giorno in cui si insedia il governo Andreotti, nato da un accordo tra Dc e PCI
una foto diffusa dalle br durante la prigionia di moro
Una foto diffusa dalle Br durante la prigionia di Moro
moro viene sottoposto a un processo politico e condannato a morte il suo corpo verr trovato in un auto il 9 maggio 78 in via caetani a roma
Moro viene sottoposto a un processo politico e condannato a morte, il suo corpo verrà trovato in un'auto il 9 maggio '78, in via Caetani, a Roma
la folla sul luogo del ritrovamento del corpo
La folla sul luogo del ritrovamento del corpo
la bara con il corpo di moro
La bara con il corpo di Moro
aldo moro con benigno zaccagnini ed enrico berlinguer
Aldo Moro con Benigno Zaccagnini ed Enrico Berlinguer
moro accoglie a ciampino il segretario di stato usa henry kissinger (ansa)
Moro accoglie a Ciampino il segretario di Stato Usa Henry Kissinger (Ansa)
di

Il 16 marzo del '78, esattamente 41 anni fa, un commando delle Brigate Rosse rapisce il presidente della Dc Aldo Moro e uccide con armi automatiche i cinque agenti della sua scorta.
Poi le Br diffondono una breve nota: "Questa mattina abbiamo sequestrato il presidente della Democrazia Cristiana Moro ed eliminato le sue guardie del corpo, teste di cuoio di Cossiga. Seguirà comunicato".
La strage di via Fani arriva nel giorno in cui il governo Andreotti (quello del compromesso storico con il PCI) si presenta in Parlamento per ottenere la fiducia.
I brigatisti vogliono colpire la Dc e "il regime democristiano che da 30 anni opprime il popolo italiano", ma anche la politica del compromesso storico tra democristiani e comunisti inaugurata proprio da Aldo Moro.
La politica è divisa tra la linea della trattativa e quella delle fermezza, il cui principale fautore è Giulio Andreotti. Prevale la fermezza, e dopo 55 giorni di prigionia e un processo politico sommario le Brigate Rosse uccidono Moro.
Il corpo del politico democristiano viene trovato il 9 maggio nel bagagliaio di una Renault 4 parcheggiata in via Caetani, traversa di via delle Botteghe Oscure.
(Unioneonline/L)
Marzo 2019
Febbraio 2019
Gennaio2019
Dicembre2018
Novembre 2018
Ottobre2018
Settembre 2018
Agosto 2018
Luglio 2018
Giugno 2018
Maggio 2018
Aprile 2018
Marzo 2018
Febbraio2018
Gennaio2018

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...