FOTOGALLERY - CRONACA ITALIA

Il suicidio assistito di Dj Fabo: attesa per la decisione della Consulta sul leader radicale

Il caso Cappato
il leader radicale marco cappato con la compagna di dj fabo valeria imbrogno e mina welby davanti al palazzo della consulta (ansa)
Il leader radicale Marco Cappato con la compagna di Dj Fabo Valeria Imbrogno e Mina Welby davanti al palazzo della Consulta (Ansa)
il presidente della corte costituzionale giorgio lattanzi durante l udienza pubblica sul caso (ansa)
Il presidente della Corte costituzionale Giorgio Lattanzi durante l'udienza pubblica sul caso (Ansa)
la compagna di dj fabo valeria imbrogno in aula (ansa)
La compagna di Dj Fabo, Valeria Imbrogno in aula (Ansa)
mina welby assiste all udienza pubblica (ansa)
Mina Welby assiste all'udienza pubblica (Ansa)
l aula dell udienza al palazzo della consulta (ansa)
L'aula dell'udienza al palazzo della Consulta (Ansa)
un fascicolo del caso marco cappato (ansa)
Un fascicolo del caso Marco Cappato (Ansa)
marco cappato con i suoi legali (ansa)
Marco Cappato con i suoi legali (Ansa)
il leader radicale davanti al palazzo della consulta (ansa)
Il leader radicale davanti al palazzo della Consulta (Ansa)
di

È attesa per oggi la sentenza della Consulta nel processo al leader radicale Marco Cappato, a capo dell'associazione Luca Coscioni, che nel giugno del 2014 aiutò Fabiano Antoniani, conosciuto come Dj Fabo, a ricorrere all'eutanasia in Svizzera.
In gioco c'è la punibilità come reato penale dell'aiuto alla "dolce morte", valutando la legittimità dell'articolo 580 del codice penale sull'istigazione al suicidio.
Da una parte il governo, che si è costituito a difesa della legge, dall'altro Marco Cappato, che da anni si batte per il diritto a una morte dignitosa e che oggi è accompagnato da altre figure simbolo di questa battaglia, tra cui Mina Welby e la compagna di Dj Fabo, Valeria Imbrogno.
(Unioneonline/b.m.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...