SPORT - VOLLEY

Volley

Giornata nera in B maschile, zero punti per le sarde. In B2 femminile vince la San Paolo

un muro della san paolo (foto liliana fornasier)
Un muro della San Paolo (foto Liliana Fornasier)

Neanche un punto per le squadre sarde impegnate nel campionato nazionale di serie B maschile. Il Sarroch è stato battuto in casa (0-3) dai romani della Fenice che come i ragazzi di Balletto corrono per le posizioni di vertice; il Cus Cagliari Sandalyon dopo tre vittorie di fila si è fermato sul campo dell'imbattuta capolista Sabaudia (1-3), La Vba Olimpia ha incassato un altro stop a Sant'Antioco per mano della Lazio (0-3) mentre la Pallavolo Olbia con un po' di fortuna in più avrebbe potuto strappare qualcosa a Civitacastellana.

Invece si è arresa dopo quattro set (1-3) con parziali tutti tiratissimi. "Sabaudia ha confermato di essere la squadra ammazzacampionato", commenta Simone Ammendola, allenatore Cus Cagliari Sandalyon, "noi però abbiamo giocato bene e ci siamo accorti che loro ci temevano. Peccato non essere arrivati al tie break e non aver portato via il primo punto alla grande favorita del girone. Quanto alle altre sarde, è stata una giornata avara di risultati ma le avversarie erano tutte di alto livello. Sarroch ha giocato contro la Fenice, costruita per fare i playoff, la Pallavolo Olbia ha perso a Civitacastellana contro un'altra pretendente al salto di categoria. Vincere su quel campo non sarà facile per nessuno: il fatto che i set siano stati tutti tiratissimi significa che Olbia sta trovando la sua identità. Quanto a Sant'Antioco è una squadra giovane, sa che dovrà soffrire. Bisognerà aspettare il girone di ritorno".

In campo femminile in B2 la San Paolo finalmente al completo si è sbarazzata in tre set del Modo Volley Roma mentre l'Alfieri nulla ha potuto sul campo dell'ambiziosa Roma 7 (0-3).

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...